Europee, Romagnoli (Fi): ‘In Sicilia la musica deve cambiare’ (FOTO e VIDEO) – di Ricky Filosa

Sabato 22 marzo si è svolto a Capo d’Orlando, all’Hotel Il Mulino, il convegno targato Forza Italia, dal titolo “Ora basta! In Europa si cambia musica”. Organizzato da Massimo Romagnoli, presidente del Movimento della Libertà e già deputato di Forza Italia, all’appuntamento hanno partecipato oltre 350 persone (GUARDA LA GALLERIA D’IMMAGINI).

“Sono emozionato e soddisfatto per la fiducia che mi è stata dimostrata”, dichiara Romagnoli a ItaliaChiamaItalia: “I miei amici e i miei più stretti collaboratori mi hanno dato una grossa mano, li ringrazio di cuore”.

Era presente anche il coordinatore regionale di Forza Italia, il Sen. Enzo Gibiino, con l’On. Gabriella Giammanco e l’On. Salvo Pugliese, vicepresidente dell’Assemblea Regionale. Tantissimi, inoltre, i consiglieri comunali, gli assessori e i sindaci della zona dei Nebrodi. I Club Forza Italia presenti provenivano da Gela, Sciacca, Vittoria, Ragusa, Paternò, Catania, Bagaria, Palermo, Marsala, Nicosia, Capo d’Orlando, Barcellona, Milazzo, Messina, fra gli altri.

“Basta con la gestione fallimentare dei fondi europei. In Sicilia la musica deve cambiare”, ha spiegato Romagnoli durante il suo intervento. “I siciliani – ha aggiunto – sono stanchi di assistere incapaci ad un rapporto tra Europa e Sicilia che va migliorato. Abbiamo bisogno di gente nuova che abbia la voglia di lavorare, che abbia la necessaria preparazione per fare in modo di utilizzare le opportunità che ci dà l’Europa, opportunità che fino ad oggi abbiamo sprecato”.

“La Sicilia – ha spiegato Romagnoli a Italiachiamaitalia.itnon ha sfruttato 10 miliardi dal 2007 al 2013. Oggi le aziende fanno fatica, come fanno fatica ad arrivare alla fine del mese le famiglie. Esiste una grande opportunità: dal 2014 al 2020 ci sono circa 55 miliardi di finanziamenti europei a disposizione. Non possiamo non approfittare di questa possibilità, la Sicilia deve sapere utilizzare questi soldi per creare sviluppo, ricchezza, lavoro. Ho deciso di mettere a disposizione della nostra terra il mio bagaglio culturale, la mia esperienza all’estero, per contribuire alla rinascita della Sicilia”.

Gibiino durante il suo intervento ha fatto capire di volere dare molta forza ai Club di Forza Italia: una Forza Italia rinnovata, dove le nuove generazioni siano protagoniste, che possa contare su forze dinamiche e fresche. L’obiettivo, ha sottolineato il coordinatore azzurro, è quello di pescare voti in quel 50% di elettori che non è andato a votare alle precedenti competizioni elettorali.

Massimo Romagnoli torna insomma ad essere protagonista in Sicilia. Punta a candidarsi alle elezioni europee? In molti commentatori, anche fra i media siciliani, lo danno per certo. Tuttavia, l’ufficialità ci sarà solo verso metà aprile. Certo è che lui si sta impegnando al massimo in questi giorni: “Sto percorrendo la Sicilia in lungo e in largo, incontro ogni giorno centinaia di persone, mi chiedono di rappresentarle in Europa. Il fatto stesso che al convegno di Capo d’Orlando siano arrivati quasi 400 partecipanti significa che sono tanti coloro che vedono in me una speranza. Molte di quelle persone, per essere presenti all’appuntamento, si sono dovute alzare alle 4 del mattino e hanno affrontato il viaggio a spese proprie. Grazie davvero a tutti”.

Romagnoli a Italiachiamaitalia.it annuncia un nuovo convegno targato Forza Italia: dovrebbe tenersi la prima settimana di aprile. La location? Ancora da definire, ma si parla di Catania, Palermo, Messina. Presto sapremo. Massimo Romagnoli sta correndo a mille all’ora e chi lo conosce bene sa che penserà a riposarsi un po’ solo dopo che avrà raggiunto il traguardo.

Twitter @rickyfilosa