Detenuti italiani all’estero, Di Maio a Chico Forti: “Non mollare, noi non molliamo!”

Il titolare della Farnesina: “Grazie a te Chico, perché nonostante tutto quello che stai passando e che hai passato, continui ad avere fiducia nelle istituzioni”

Chico Forti è stato condannato nel 2000 all’ergastolo da un tribunale della Florida che lo ha riconosciuto colpevole di omicidio premeditato, mentre lui si è sempre proclamato innocente.

Oggi Luigi Di Maio, ministro degli Esteri e capo politico del Movimento 5 Stelle, interviene proprio sul caso Chico Forti e su Facebook scrive: “Grazie a te Chico, perché nonostante tutto quello che stai passando e che hai passato, continui ad avere fiducia nelle istituzioni. Non sei solo in questa battaglia e sappi che farò il possibile affinché il tuo caso si possa finalmente risolvere positivamente“.

“La nostra attenzione come MoVimento 5 Stelle è massima fin da quando eravamo all’opposizione – ricorda Di Maio -, grazie al lavoro di molti portavoce come Emanuela Corda e Riccardo Fraccaro Non mollare – conclude il titolare della Farnesina -. Noi non molliamo!“.