CRISI DI GOVERNO | Conte: “La responsabilità della crisi è di Salvini, vado al Colle” [VIDEO]

14 mesi, la durata del governo gialloverde. Giuseppe Conte salirà al Colle una volta terminato il dibattito in Senato per rassegnare le dimissioni al capo dello Stato

Governo Conte addio. Finisce qui l’esperienza dell’esecutivo gialloverde. La Lega, nel momento in cui scriviamo, ha ritirato la mozione di sfiducia a Conte.

“Se il ministro Salvini non ha il coraggio di prendersi la responsabilità della crisi di governo che lui ha causato e fortemente voluto, allora lo faccio io davanti agli italiani. Vado al Colle, grazie”. Conte conclude così la sua replica a palazzo Madama.

14 mesi, la durata del governo gialloverde. Giuseppe Conte, l’avvocato del popolo, è stato molto duro nei confronti del Matteo padano nell’aula di palazzo Madama. Salirà al Colle una volta terminato il dibattito in Senato per rassegnare le dimissioni al capo dello Stato.

Tocca proprio a Mattarella, adesso, prendere decisioni importanti. Certo è che a volere il voto è soltanto Salvini. Sempre più possibile un governo Pd-M5S. Sarà davvero così? E’ in arrivo un Conte bis con una diversa maggioranza? Lo sapremo presto.

Prosegue intanto il dibattito nell’aula di palazzo Madama. Paola Taverna, senatrice M5S, durante il suo intervento sottolinea: “Salvini ha fatto continui dietrofront, è una follia, un’assurdità. Ha aperto una crisi di governo dalla spiaggia, mandando al macero tutte le riforme che stavamo per realizzare. Ma noi del M5S siamo sempre gli stessi e possiamo contare su un premier che si è preso sulle spalle le sorti di un Paese e di un governo”.

Ancora Taverna rivolgendosi a Salvini in Senato: “Perché non avete ancora rassegnato le vostre dimissioni? Lei, che si fa chiamare capitano, ha avuto solo l’arroganza e l’incoscienza di abbandonare la nave. Beh, di capitani come lei l’Italia non ne ha bisogno”.