COVID | Migliaia di italiani all’estero ancora bloccati oltre confine. Governo, sveglia!

Sono connazionali che non riescono a tornare a casa, neppure in occasione delle vacanze. Non possono, per esempio, venire in Italia per trovare familiari che non vedono da oltre un anno. Che intende fare il governo italiano per aiutarli? Ad oggi sono abbandonati a se stessi

Migliaia di italiani all’estero sono ancora bloccati oltre confine a causa della pandemia e delle conseguenti restrizioni. Sono connazionali che non riescono a tornare a casa, neppure in occasione delle vacanze.

Non possono, per esempio, venire in Italia per trovare familiari che non vedono da oltre un anno; e comunque, una volta toccato suolo italiano, correrebbero il rischio non poter poi rientrare nel Paese dove risiedono e lavorano.

È questa la situazione nella quale si trovano anche migliaia di friulani che vivono all’estero e, in particolare, fuori dal continente europeo. Nel mirino non ci sono tanto le regole vigenti in Italia, ma quelle negli altri paesi. Sia come sia, certo è che non possono essere lasciati soli.

Che intende fare il governo italiano? Migliaia di italiani all’estero sono abbandonati a se stessi, qualcuno dalle parti dell’esecutivo vuole degnarsi di intervenire a riguardo? Al ministero degli Esteri che fanno, sono già tutti in vacanza?