COVID | Brasile, oltre 13 milioni di contagi. 1.319 morti nelle ultime 24 ore

Sommando i dati forniti dai dipartimenti della Salute dei 27 stati, il bilancio e' salito ad almeno 13.013.601 casi, 28.645 in piu' rispetto a quelli registrati nelle 24 ore precedenti.

Continua a galoppare il coronavirus in Brasile. Una nota del ministero della Salute riferisce che il numero dei morti nelle ultime 24 ore è 1.319, mentre il numero complessivo di decessi per patologie riconducibili al contagio da nuovo coronavirus in Brasile raggiunge quota 332.752.

Il paese ha registrato una media giornaliera mobile di decessi di 2.698. Si tratta di un aumento del 15 per cento rispetto alla media delle precedenti due settimane. I numeri indicherebbero una leggera decelerazione del trend dopo 35 giorni di continui record di morti in valore assoluto e in media giornaliera. Tuttavia per stessa ammissione del governo il dato potrebbe essere viziato dalla difficolta’ di molti municipi e stati nell’aggiornare le statistiche a causa della riduzione di personale nel fine settimana, concomitante anche con le festivita’ pasquali. I prossimi giorni, con il progressivo allentamento delle misure di distanziamento sociale adottate in molti stati per la pasqua, saranno cruciali per capire l’andamento della pandemia.

Quanto ai contagi, sommando i dati forniti dai dipartimenti della Salute dei 27 stati, il bilancio e’ salito ad almeno 13.013.601 casi, 28.645 in piu’ rispetto a quelli registrati nelle 24 ore precedenti. La media giornaliera di nuovi contagi ha raggiunto negli ultimi sette giorni quota 63.691 contagi quotidiani, il 15 per cento in meno rispetto alle precedenti due settimane.

Anche in questo caso il calo dei contagi potrebbe essere legato alla riduzione della somministrazione dei test nei giorni delle festivita’ pasquali e alla difficolta’ di raccogliere le statistiche. In Brasile il tasso di incidenza, in crescita costante sin dall’inizio della pandemia e’ cresciuto ulteriormente raggiungendo i 6.192 contagi ogni 100 mila abitanti. Il tasso di mortalita’ (numero di persone morte sul totale della popolazione), anche questo in aumento progressivo da marzo, e’ salito ulteriormente attestandosi a 158,3 per centomila abitanti, mentre il tasso di letalita’ (numero di deceduti per i quali era stata diagnosticata la Covid) e’ salito per la prima volta dopo due mesi al 2,6 per cento.

Marzo e’ stato il mese in cui e’ stata registrata la piu’ alta mortalita’ per patologie riconducibili al contagio da nuovo coronavirus in Brasile. Secondo i dati del ministero della Salute 66.868 persone hanno perso la vita per Covid-19 in 31 giorni.