Berlusconi, ‘sostegno alle riforme ma sul resto forte opposizione a Renzi’

Silvio Berlusconi torna sul patto del Nazareno e in una nota assicura Matteo Renzi che Forza Italia sosterrà le riforme del goberno. "Per quanto riguarda le riforme necessarie a rendere governabile il Paese – spiega il leader azzurro – abbiamo preso degli impegni che intendiamo rispettare, come sempre abbiamo rispettato la parola data. E questo vale anche per i tempi e le procedure”. Dunque Renzi stia pure “tranquillo”, perché “nessuno farà ‘guerra’ sulle riforme”. 

Le parole di Berlusconi sembrano fare riferimento anche a quelle pronunciate da Renato Brunetta, capogruppo Fi alla Camera, che intervistato dal Corriere della Sera aveva appunto detto “se Renzi forza sarà guerra”.

Continua Silvio Berlusconi: “La diversità delle opinioni è il presupposto della democrazia, e non sarò certo io a metterla in discussione. Lo sanno tutti in Forza Italia, dove chiunque, da sempre, ha potuto esprimere il proprio pensiero liberamente senza remore né vincoli, pronti però tutti a ritrovarsi nelle decisioni assunte dal partito e a rispettarle, come sempre deve accadere in politica".

Le riforme, però, sono una cosa, altro è la politica economica – disastrosa, secondo Forza Italia – che sta portando avanti l’esecutivo guidato dal segretario Pd. Sottolinea dunque il Cav: “la sinistra non si faccia illusioni sul resto, perché troverà da parte nostra una opposizione rinnovata, forte e intransigente".