Amministratori di condomini disonesti – di Marco Chierici

Lavoro da molti anni a contatto "indiretto" con dozzine di amministratori condominiali e mai come in questo brutto periodo di crisi vedo conferme a quello che ho sempre sostenuto. Qual è la mia opinione personale? Che gli amministratori onesti pagano le fatture ai fornitori puntualmente ogni mese e quelli disonesti, o comunque incapaci, tardano mesi o addirittura anni. La crisi economica è uniforme, è diffusa e il condominio rappresenta la società in ogni sua forma; nello stesso condominio può risiedere un direttore di banca, un pensionato, uno studente, un operaio, una casalinga, una prostituta, un ubriacone, un disoccupato… Perchè allora alcuni (pochissimi) amministratori mi saldano mensilmente le prestazioni che la mia azienda svolge  per i loro condomini con una puntualità svizzera? Semplicemente perchè sanno lavorare, sono onesti e non trattengono denaro altrui. Perchè, invece, molti amministratori, non solo rimangono indietro per cifre enormi e per lunghi mesi con i pagamenti, ma sono addirittura minacciosi e arroganti quando si sollecita un pagamento? Semplice: perchè sono incapaci, pasticcioni, forse disonesti, e forse trattengono denaro altrui.

Perchè dico questo? Perchè ne ho le ragioni. Molte volte, quando ho alzato la voce e mi sono riservato di sospendere il servizio o agire per vie legali, i soldi sono improvvisamente saltati fuori. Come mai? Se non c’erano prima per insolvenza dei signori condomini, perchè i soldi ci sono quando io mi altero? Volete fare arrabbiare un amministratore che non paga? Ditegli che andrete a mettere una circolare nelle cassette della posta dei condomini a dir suo insolventi… vedrete come funziona.

Io credo che le associazioni degli amministratori immobiliari dovrebbero sorvegliare sui loro iscritti e cacciare coloro che hanno atteggiamenti poco chiari, torbidi, dubbi o che addirittura minacciano i fornitori "troppo pretenziosi", quei fornitori, come il sottoscritto, che anticipano ai loro dipendenti anche un anno di stipendi per negligenza di qualcuno. Mi è accaduto di chiedere denaro una volta di troppo: "signor amministratore, noi non abbiamo più liquidità e abbiamo 7-8-10 fatture da riscuotere, dobbiamo sospendere i lavori…" e di sentirmi dire da ben noti professionisti: "…allora io vi tolgo tutti gli incarichi, tanto di imprese ne trovo fin che voglio…". Cosa fareste voi lettori a chi vi risponde così se non andare immediatamente da loro e prenderli a schiaffoni?