A Natale boom di prodotti made in Italy all’estero

Un Natale all’insegna del made in Italy in tutto il mondo. Secondo i dati diffusi da eBay.it, i venditori italiani esporteranno oltre 450mila oggetti durante la stagione natalizia attraverso il sito web di eCommerce. Lo stacco rispetto allo scorso anno è evidente: nel 2013 sono stati esportati 372 mila prodotti.

A piacere agli stranieri saranno soprattutto oggetti da collezione e capi d’abbigliamento, ma anche ricambi, accessori e prodotti elettronici. Verranno raggiunti, spiega eBay, mercati lontani come Stati Uniti, Canada, Australia e Cina ma anche quelli più vicini come Germania, Francia, Regno Unito, Spagna e Polonia.

Un dato importante che emerge dalla ricerca è il prezzo medio degli oggetti acquistati, pari a 74 dollari. Un valore di gran lunga superiore rispetto ai prodotti esportati dai venditori inglesi (27 dollari), americani (48 dollari) o tedeschi (49 dollari). La Cina si rivela invece una destinazione particolare per i prodotti italiani: agli ultimi posti per volume di oggetti, i consumatori cinesi apprezzano molto il made in Italy di alta qualità, acquistando prodotti italiani ad un prezzo medio più alto: 112 dollari. Infine, sono Germania, Stati Uniti e Francia i tre Paese dai quali viene comprato il maggior numero di oggetti italiani.