7mila militari italiani operativi all’estero anche a Natale

L'impegno dei soldati italiani si esplica in diversi continenti e si concretizza anche nelle zone più remote del pianeta. Anche a tutti loro auguriamo Buon Natale

Per quasi 7mila militari italiani sarà un Natale operativo all’estero. Sono impegnati in 33 missioni internazionali in 20 Paesi. Il contingente più numeroso resta quello delle operazioni Unifil e Mibil in Libano, con 1.216 soldati attualmente impiegati. Tra Iraq e Kuwait (operazione Prima Parthicà) sono all’opera altri 1.100 militari italiani, ai quali si aggiungono i 754 impegnati nell’operazione Mare Sicuro, i 628 nell’operazione Kfor in Kosovo e i 400 impegnati nell’operazione di assistenza e supporto Miasit in Libia, per citare i contingenti più numerosi.

L’impegno dei soldati italiani si esplica in diversi continenti e si concretizza anche nelle zone più remote del pianeta: sono 10, ad esempio, i militari impegnati nel Pnra, Programma Nazionale di Ricerca in Antartide. Alle cifre relative all’impiego dei militari all’estero vanno aggiunti i 7.803 militari dell’operazione Strade Sicure sul territorio nazionale, impegnati in servizi di vigilanza a siti e obiettivi sensibili, oltre che in attività di perlustrazione e pattuglia insieme alle forze dell’ordine.