7 consigli per una spesa salutare ed economica

Il punto, in sintesi, è capire come fare una spesa che sia salutare ma anche economica, prima di andare al supermercato

Fare la spesa è un’attività inevitabile, sia per chi ha una famiglia da sostenere sia per chi vive da solo. Per questo è meglio saperla fare bene, perché altrimenti si corre il rischio di prendere prodotti non di qualità e di spendere troppi soldi. Il punto, in sintesi, è capire come fare una spesa che sia salutare ma anche economica, prima di andare al supermercato.

Consigli per una spesa corretta

Quando si fanno acquisti alimentari, è sempre il caso di tenere a mente che esistono certe regole e che non bisogna violarle, per evitare inutili sprechi di soldi e di energie. Ecco perché vale la pena di rispettare questi suggerimenti:

Comprare poche cose per consumarle fresche: non ha quasi mai senso fare una spesa enorme, che possa coprire diverse settimane. Innanzitutto si fa una fatica non da poco, e poi si rischia inevitabilmente che quei prodotti possano andare in scadenza a breve. Meglio comprare poche cose, per rimanere leggeri (soprattutto dal punto di vista del carico) e per poterle consumare fresche;

Prendere frutta e verdura di stagione: la frutta e la verdura di stagione costano di meno rispetto agli altri prodotti e sono quasi sicuramente fresche. Qualità e risparmio: acquistare questo tipo di prodotti conviene sempre, anche per variare la dieta;

Non fare la spesa da stanchi o affamati: quando si comprano gli alimenti e si è stanchi, si finisce spesso per commettere molti errori. La fame, invece, può incidere in negativo sul portafogli, perché lo stomaco vi porterà ad acquistare prodotti poco sani come gli snack, le patatine e le merendine;

Tenere d’occhio le varie offerte dei supermercati: questa è una regola vecchia come il mondo, ma anche una delle più importanti. Per risparmiare molti soldi, infatti, si consiglia di andare a controllare siti come ad esempio quello di Aldi Italia, per vedere se ci sono prodotti scontati oppure offerte convenienti;

Acquistare prodotti sfusi: per i prodotti sfusi può essere fatto un discorso simile alla frutta e alla verdura di stagione. Ciò vuol dire che costano di meno rispetto a quelli confezionati, il tutto senza andare a incidere in modo negativo sulla qualità. Si parla di un potenziale risparmio che si aggira intorno al 35%.

Prendere alimenti che vanno bene per tutto: alcuni alimenti si adattano bene a ricette e piatti alle volte molto diversi fra loro. Si parla di cibi come le patate, le zucchine e le melanzane, che forniscono dunque una maggiore varietà per la preparazione di piatti sani e gustosi;

Ricordarsi della lista della spesa e delle buste: la lista della spesa è essenziale per comprare solo ciò che serve realmente, e portarsi le buste da casa vi eviterà di pagare per quelle di plastica al supermercato. Con un occhio rivolto anche all’ambiente