‘Apocalisse’ a Palermo, 95 ‘uomini d’onore’ in manette

“Apocalisse”: questo il nome che è stato dato a una operazione antimafia denominata che, ancora in queste ore, è in corso a Palermo: Carabinieri, Polizia di Stato e Guardia di Finanza stanno eseguendo 95 provvedimenti restrittivi nei confronti di "uomini d’onore" dei mandamenti mafiosi di Resuttana e San Lorenzo, accusati di associazione mafiosa, estorsione e altri reati

Fin dalle prime ore del mattino, infatti, nell’area occidentale del capoluogo siciliano, l’Apocalisse è in atto. Le indagini, coordinate dalla Dda di Palermo, hanno consentito di ricostruire l’organigramma dei mandamenti individuandone capi e gregari degli ultimi anni, di accertare la capillare e soffocante pressione estorsiva esercitata da Cosa nostra in danno a numerose imprese edili ed attività commerciali, nonché di riscontrare il diffuso condizionamento illecito dell’economia locale.

Sequestrati complessi aziendali per svariati milioni di euro durante il corso dell’operazione.