Mike Pence (Vicepresidente USA): “Venezuela, dittatura inaccettabile”

“Non solo per il nostro presidente e per gli Stati Uniti, ma per i leader in tutta la regione ", ha detto giro Pence in una conferenza stampa congiunta con il presidente colombiano Juan Manuel Santos

Mike Pence, vicepresidente USA

Mike Pence, vice presidente degli Stati Uniti, nelle scorse ore in visita a Cartagena, Colombia, ha detto che è “inaccettabile” ciò che sta accadendo in Venezuela e ha parlato di una vera e propria “dittatura”. La Casa Bianca, ha sottolinea Pence, continua a fare pressioni nei confronti del governo venezuelano affinchè nel Paese ritorni la democrazia.

“In Venezuela c’è una dittatura e questo è totalmente inaccettabile, non solo per il nostro presidente e per gli Stati Uniti, ma per i leader in tutta la regione “, ha detto giro Pence in una conferenza stampa congiunta con il presidente colombiano Juan Manuel Santos.

Pence, che dopo avere visitato la Colombia si recherà in Argentina, Cile e Panama, ha voluto evidenziare come negli ultimi trent’anni l’economia del Sud America è cresciuta, mentre il Venezuela ha fatto solo passi indietro. Con il governo del presidente Nicolás Maduro “abbiamo visto la tragedia della tirannia”, ha aggiunto Pence, citando i disagi subiti dal popolo venezuelano a causa della crisi politica, economica e sociale che vive la nazione latinoamericana.

Di fronte a ciò che sta accadendo, “l’America, la Colombia e le nazioni libere dell’America Latina non possono restare in silenzio”. Con Maduro presidente “gli Stati Uniti non resteranno tranquilli”. “Il popolo venezuelano era libero, ora deve sopportare la brutalità del regime di Maduro”. Fino a quando? #SOSVenezuela

NESSUN COMMENTO

Comments