Lingua italiana, importante convenzione tra Dante Alighieri e ADI

Con l'obiettivo di potenziare il settore delle collaborazioni culturali con gli istituti universitari e scientifici in materia di politica linguistica italiana

E’ stato siglato un accordo, lo scorso martedì 24 aprile a Palazzo Firenze, Roma, tra la Società Dante Alighieri e l’Associazione degli italianisti (ADI) alla presenza del Segretario Generale della Dante Alessandro Masi e il Presidente di ADI Gino Ruozzi.

Si tratta di una convenzione davvero importante, che ha l’obiettivo di potenziare il settore delle collaborazioni culturali con gli istituti universitari e scientifici in materia di politica linguistica italiana, al fine di attuare una più incisiva pianificazione e programmazione culturale sia in Italia che all’estero.

Il Segretario Generale Masi in una nota ha dichiarato: “Questo atto sigla l’esistente necessità di fornire alla rete Dante Alighieri in Italia e nel mondo quel necessario supporto per la definizione dei programmi per la diffusione della lingua e della cultura italiana”.

La lingua italiana è sempre più amata e studiata oltre confine, è senza dubbio una delle nostre eccellenza, che ci identifica ovunque nel mondo. Va promossa e valorizzata, sempre di più.