Comunali, Santori (Fdi): “Ora Zingaretti prepari le valigie”

“I cittadini riconoscono nel centrodestra l’unica alternativa di governo, con il loro voto di ieri ci chiedono di rappresentare veramente le esigenze del territorio”

“Non basteranno i voti degli immigrati che a sinistra vogliono accaparrarsi con lo ius soli, Zingaretti prepari le valigie, il soggiorno alla Regione Lazio è terminato. L’esito dei ballottaggi dei comuni laziali è chiarissimo, e tutto contrario a questo Pd che non conquista alcuna città, a differenza del centrodestra che ritrova la sua capacità attrattiva espugnando importanti capoluoghi di provincia come Frosinone e Rieti, o città come Ladispoli e Fonte Nuova. Ridimensionato anche il M5S che si aggiudica solo Ardea e Guidonia proprio contro lo schieramento del centrosinistra che esce malconcio anche dalla terza città del Lazio. La mappa politica in queste amministrative non prevede il Partito democratico, ed è la cartina tornasole dell’insoddisfazione per questi quattro anni di nulla targati Nicola Zingaretti. I cittadini riconoscono nel centrodestra l’unica alternativa di governo, e con il loro voto di ieri ci chiedono di rappresentare veramente le esigenze di una regione e di un’intera nazione evidentemente ritenendo più importanti lavoro e sanità rispetto a ius soli o accoglienza a tutti i costi”. E’ quanto dichiara Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia.

“Voglio congratularmi con i sindaci della nostra coalizione eletti a Rieti, Frosinone, già al primo turno, con i primi cittadini Grando e Presutti e gli eletti di Fratelli d’Italia a Ladispoli e Fonte Nuova. Insieme conseguiamo vittorie. E sono certo – conclude – che le prossime saranno quelle alle elezioni regionali e alla guida del Paese”.