Vino, Prosecco Superiore vola in Svizzera: mercato da 29 milioni di euro

Novembre internazionale per il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore che, dopo gli Usa, volera’ in Svizzera, due dei mercati piu’ importanti e promettenti per la denominazione. Il Consorzio di Tutela, dopo essere stato Stati Uniti, dove nel 2013 ha registrato +11,9% a valore sul 2012 per un giro d’affari di 12,6 milioni di euro, ora il Prosecco Superiore varchera’ i confini svizzeri, dove promuovera’ diversi i incontri con addetti del settore in varie citta’ grazie alla collaborazione con Vinum, una delle principali testate in lingua tedesca.

Un Paese scelto non a caso per diffondere la cultura del Conegliano Valdobbiadene, perche’ la Svizzera, secondo mercato estero della Docg, ha raggiunto i a 28,8 milioni di euro, con esportazioni che rappresentano il 21,8% delle vendite. Il Consorzio di Tutela ha in programma un workshop per operatori il 24 novembre focalizzato sull’abbinamento del Prosecco Superiore e tre seminari in una delle scuole alberghiere storiche di Zurigo, la Belvoirpark Hotelfachschule Zurich per i futuri professionisti dell’ospitalita’ e ristorazione.

Queste attivita’ si inseriscono in un piano promozionale molto articolato, che ha portato a diverse uscite publi redazionali su Vinum nell’arco di tutto l’anno e alla realizzazione, a fine ottobre, di un incoming di un gruppo di sette degustatori del concorso di vini svizzero ‘La selection’.