Turismo gastronomico, parte la “Parmigiano Reggiano Experience”

Chi non ha mai sognato di entrare in uno dei caveau nei quali vengono stagionate per lunghi mesi, da 12 a 40, le forme di Parmigiano Reggiano? Oggi è possibile farlo

Un’interessante iniziativa quella che racconta oggi la Nazione, nell’edizione di Firenze. Il Consorzio del Parmigiano Reggiano lancia “Parmigiano Reggiano Experience”. Da oggi – spiega La Nazione (ed. Firenze) – sul sito www.parmigianoreggiano.it è possibile, in tempo reale, prenotarsi per la visita in caseificio.

Chi non ha mai sognato di entrare in uno dei caveau nei quali vengono stagionate per lunghi mesi, da 12 a 40, le forme di Parmigiano Reggiano? Oggi è possibile farlo, andando sul sito e prenotandosi nella sezione “Visita e degusta”. I contenuti sono innovativi, pop e curiosi, per tutti i pubblici e per tutti i palati.

Il futuro, d’altra parte, è sempre più digital, senza però dimenticare il territorio e la sua autenticità.

Sono proprio “territorio” e “autenticità” le parole più ricercate sui motori di ricerca dai viaggiatori italiani ed internazionali. Se i turisti esteri, negli ultimi mesi, si sono dovuti arrendere alle restrizioni che molti paesi, compresa l’Italia, hanno introdotto a causa del Covid, la voglia di autenticità e di vivere al meglio il lifestyle made in Italy, restano però ai primi posti dell’agenda dei viaggiatori.