Triumph mette all’asta l’iconica Scrambler di Jurassic World

Il 23 Luglio 2015 Triumph Motorcycles metterà all’asta su eBay l’iconica Scrambler guidata da Chris Pratt nel quarto capitolo della celebre serie cinematografica Jurassic Park. Il miglior offerente, oltre ad aggiudicarsi una moto unica, guidata fianco a fianco ai Velociraptor, contribuirà a una nobile causa. I proventi della vendita saranno infatti devoluti a The Distinguished Gentleman’s Ride, l’evento internazionale in stile gentleman di cui Triumph è proud  Sponsor, dedicato a moto classiche e café racer, che dal 2012 si pone l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica e raccogliere fondi per la ricerca contro il cancro alla prostata.

Per il film Jurassic World sono state customizzate tre Triumph Scrambler. Una è stata regalata al protagonista del film, Chris Pratt, la seconda è esposta presso la sede centrale di Triumph in Inghilterra e la terza sarà messa all’asta. Sarà un’incredibile occasione per i collezionisti di motociclette, gli appassionati di Jurassic Park e gli amanti del grande schermo di impossessarsi di un cimelio raro ed autentico della cinematografia hollywoodiana.

L’asta si terrà su eBay e avrà inizio Giovedì 23 Luglio alle 20.00 e rimarrà attiva per i successivi dieci giorni. Il miglior offerente sarà considerato vincitore dell’asta e quindi nuovo proprietario della Triumph Scrambler messa in palio, che verrà consegnata assieme ad un certificato di autenticità.

La presenza di Triumph in Jurassic World continua la lunga tradizione che lega il marchio inglese al mondo del cinema e delle celebrità. Le motociclette Triumph sono state le compagne preferite per molte star di Hollywood, sia nel passato che nel presente. Il più celebre personaggio, più volte accostato al marchio Triumph, è sicuramente Steve McQueen, senza dimenticare il mitico Marlon Brando e i più recenti Bradley Cooper, George Clooney e Ryan Reynolds.

Giunto alla quarta edizione, The Distinguished Gentleman’s Ride, ha finora raccolto 2 milioni di dollari australiani in favore della ricerca e con la prossima edizione si è posta l’obiettivo di raggiungere il traguardo dei 3 milioni.