Patronati italiani all’estero, a Tunisi inaugurazione sede Enas Ugl

Primo giorno a Tunisi per una delegazione dell’Ugl, guidata dal segretario generale, Francesco Paolo Capone, in vista della nona e ultima tappa di ‘Sudact-Nove proposte per il Mezzogiorno’ che si terrà domani al Regency Tunis Hotel nella capitale tunisina, nel corso della quale si parlerà di immigrazione.    

Per la giornata di oggi è prevista l’inaugurazione della nuova sede dell’Enas-Ugl a Tunisi: “per dare un vero impulso ai legami e alla collaborazione fra l’Italia, in particolar modo del Sud, e il resto del Mediterraneo – dichiara Capone – è importante pensare allo sviluppo e al miglioramento dei servizi e delle condizioni di vita su tutte le sponde del Mare Nostrum. L’Enas-Ugl è una realtà importante e operativa in molti Paesi nel mondo – aggiunge -, e con l’apertura di una nuova sede del nostro patronato a Tunisi abbiamo messo in campo un’iniziativa concreta per il raggiungimento di questo scopo, fornendo assistenza sociale gratuita”.

All’evento di inaugurazione presenti, fra gli altri, l’On. Renata Polverini, Vice Presidente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati, e Paolo Mattei, presidente dell’Enas-Ugl.