Miss Italia, sul Lago Maggiore aperitivo con le più belle

Nuovo ritorno alle origini per Miss Italia. Nel 75° anniversario della nascita del concorso, alcune tra le ragazze più belle e più votate dell’edizione 2014 sono tornate a Baveno, a pochi passi dall’incantevole scenario che ospitò l’elezione della prima reginetta dell’allora "5000 lire per un sorriso", nel 1939.

Nei mesi scorsi Baveno aveva ospitato un casting al quale parteciparono decine di ragazze provenienti da tutto il Piemonte. Ora, complice il clima mite portato dall’anticiclone africano, l’Hotel Beau Rivage e il Cava Restaurant hanno voluto ringraziare le finaliste del territorio locale con un evento dedicato interamente a loro, un miss-day tra la folla di turisti e cittadini che in questi giorni hanno letteralmente preso d’assalto la sponda piemontese del lago.

“Abbiamo voluto ringraziare e salutare le finaliste delle province a noi vicine per la visibilità che hanno offerto al territorio del Lago Maggiore, in qualità di testimonial alle finali nazionali del concorso – spiega Max Ferrari, organizzatore e chef manager di Cava Restaurant – abbiamo approfittato del week-end estivo per ospitarle a Baveno e rimarcare il legame del concorso con i luoghi d’origine. Ancora una volta siamo rimasti piacevolmente colpiti da come i turisti stranieri si siano soffermati ad ammirare le ragazze durante gli shooting fotografici. All’estero conoscono molto bene il concorso, Miss Italia si conferma un brand importante per il nostro Paese".

Per celebrare l’evento, gli organizzatori hanno voluto preparare l’aperitivo delle miss, originale cocktail analcolico dedicato alle ragazze e offerto anche ai passanti per un brindisi beneaugurale.

Presenti all’evento Laura Bonetti da Novara, Giulia Avondino da Pray (BI) ma studia a Borgosesia e Irma Ticozzelli da Vercelli.