Manovra, Ungaro (Pd): “Oggi e domani ultimo atto di un film dell’orrore”

Per il deputato eletto nella ripartizione estera Europa Massimo Ungaro la legge di bilancio 2019 è “sbagliata, ingiusta e aumenta le tasse”

On. Massimo Ungaro, Pd

“Oggi e domani va in scena alla Camera dei deputati l’ultimo atto di un film dell’orrore. La legge di bilancio del Governo Salvini-Di Maio aumenta le tasse per cittadini e associazioni di volontariato, taglia le pensioni, fa nuovo debito, mortifica il Parlamento, annulla il credito di imposta IRAP concesso alle aziende che impiegano under 35 a contratto indeterminato nel Sud, dice solo no agli italiani all’estero. Queste in sintesi le caratteristiche della manovra di bilancio che passerà senza alcun dibattito a Montecitorio e con il voto di fiducia della sola maggioranza. Per questo il 29 sarò in piazza, dopo aver votato no a questa legge scorretta, con tutto il Partito Democratico per sostenere la protesta anche fuori dal Parlamento e a presidio della democrazia della nostra Repubblica”. Lo afferma Massimo Ungaro, deputato del PD eletto nella circoscrizione Estero-Europa e componente della VI Commissione Finanze di Montecitorio.