Lollobrigida (Fdi): “Centrodestra? Vorremmo che Fi e Lega chiariscano”

“Dicano che non avranno più tentennamenti e alleanze innaturali. Non si riesce a capire quale sia la linea di Forza Italia”

Francesco Lollobrigida, capogruppo di FDI alla Camera, è intervenuto su Radio Cusano Campus e sul Centrodestra ha detto: “Noi abbiamo sempre avuto la stella polare della coerenza, ma anche della volontà di vincere e governare bene. In passato sono stati fatti errori e non dobbiamo ripeterli. I nostri alleati negli ultimi tempi sono stati un po’ disorientati, FI ha fatto alleanze col PD e la Lega con il M5S. Ai nostri alleati noi gli abbiamo chiesto la massima chiarezza prima di ragionare insieme su una coalizione che dovrà arrivare a governare l’Italia per dare le risposte ai cittadini che i recenti governi non hanno saputo dare. Questo governo è un’accozzaglia che non fa gli interessi dei cittadini. In Europa l’asse franco-tedesco è uscito fortissimo da questa fase politica, mentre l’Italia è uscita debolissima. Guardate Forza Italia, tra una carbonara, una enunciazione, un cambio di guida, non si capisce mai qual è la guida: se è eurocentrica, se guarda a Orban nell’area popolare, se guarda al centrodestra, non si capisce mai. Vorremmo che FI chiarisca che non avrà più tentennamenti e alleanze innaturali, lo stesso vale per la Lega”.

Sul sovranismo in Europa. “L’Europa non è un soggetto unico, è un continente, ma esistono delle nazioni che vengono rappresentati dai governi. Germania e Francia tutelano gli interessi delle proprie nazioni, in Italia i governi non hanno fatto lo stesso. Dunque in Germania e Francia i popoli ribadiscono la fiducia a quelle forze politiche, in Italia invece, dato che i governi sono stati subalterni in Europa, il popolo ha dato un segnale chiarissimo votando per l’area patriottica. L’interesse nazionale è quello che va tutelato e protetto. A noi l’asse franco-tedesco ci ha fatto male, all’Ungheria no. Quindi Orban nell’interesse del suo popolo vota la Von Der Layen per la continuazione di quel meccanismo”.