L’ATTORE ROMANO | Rodolfo Laganà: “Roma è un disastro, mi piange il cuore vederla così”

“Nonostante i problemi la capitale merita più rispetto. La A,s, Roma mi fa prendere gli infantioli, fino alla fine della partita mica ti puoi rilassare. Io amo Ranieri, è serio e onesto. Il nuovo stadio? Siamo sicuri che sia necessario?”

L’attore romano Rodolfo Laganà è intervenuto a Radio Cusano Campus e su Roma ha detto: “E’ un disastro. Ci vuole poco a capirlo, si vedono le cose che non funzionano, lo schifo che c’è. E’ un peccato. Si apre ogni volta una ferita, “me piagne er core” vederla così. E’ una città meravigliosa che meriterebbe maggior rispetto da parte di tutti, anche da noi cittadini che a volte diamo la colpa ai politici ma anche noi un po’ zozzoni semo”.

“Veramente mi piange il cuore vederla così. Da una decina d’anni questa città sta abbassandosi di livello, sotto tutti i punti di vista. Speriamo che ci sia una risalita, a vederla così non la riconosco. Roma l’ho amata talmente tanto che l’ho sempre considerata come un parente, non mi sono mai trovato in difficoltà. E’ una città che ti protegge, che dà confidenza. Ti dà idee, spunti, energie. Non mi piace vederla così bistrattata, odiata, tutti le sparano addosso. Parlano sempre di Roma, è vero ci sono dei problemi, ma è una città magica e tutti dovrebbero avere più rispetto”.

Sulla A.s, Roma e Claudio Ranieri. “Io amo Ranieri, lo adoro, una persona straordinaria, serie e onesta. Mi auguro che ce la faccia a portare la Roma in Champions League. Lo stimo molto, è un grande allenatore. La Roma mi sta facendo prendere “gli infantioli. Non sei mai sicuro, la Roma vince 4 a 0, mancano 10 minuti alla fine della partita ma mica ti pupi rilassare, può darsi che pareggi 4 o a 4 o perda 5 a 4 negli ultimi minuti. La Roma mi fa soffrire”.

Sul progetto dello stadio della Roma. “Io avevo i calzoncini corti e già si parlava dello stadio della Roma. Io non ci credo proprio alla sua realizzazione, è per questo che gli americani hanno avuto un po’ il braccetto corto, hanno visto che lo stadio non si fa e quindi si sono tirati indietro. Io mi auguro che lo stadio si faccia. Comunque mi chiedo: siamo sicuri che lo stadio nuovo sia necessario e che l’Olimpico non vada bene? Magari quei soldi potrebbero essere investi su altri impianti sportivi che servirebbero molto di più?”