E’ la fragola made in Italy il frutto della Pasqua

Aumenta il consumo di fragole tra gli italiani. La superficie coltivata in Italia e' cresciuta del 3% pari a 3.640 ettari; la regione con la maggiore area di produzione e' la Basilicata (892 ettari)

Secondo un’indagine di Macfrut Consumers’ Trend, elaborazione Cso, lo scorso anno il consumo fresco delle fragole ha toccato la cifra record di 86.600 tonnellate, +4% sull’anno precedente. Sebbene si tratti di un prodotto dalla spiccata stagionalita’ – si sottolinea nella ricerca – sempre lo scorso anno oltre l’81% delle famiglie italiane ha acquistato almeno una volta fragole per un volume a nucleo di circa 4,14 kg ed una spesa di 14,4 euro.

“Non e’ casuale la scelta della fragola a simbolo dell’edizione di Macfrut 2017 – spiega Renzo Piraccini, Presidente di Cesena Fiera – sino a qualche anno fa prodotto in declino su piu’ fronti (consumi, prodotto, mercato estero), oggi e’ lo specchio di un’agricoltura che investe nell’innovazione e fa il salto di qualita’. La scelta della Basilicata a regione partner va in questa direzione. A Macfrut – aggiunge Piraccini – saranno tante le iniziative dedicate alla fragola: focus e convegni sino al fuorisalone Strawberry days. Il periodo di Pasqua e’ quello con il maggiore consumo, ecco perche’ abbiamo elevato la fragola a frutto di queste festivita’ ormai alle porte”.

La superficie coltivata in Italia e’ cresciuta del 3% pari a 3.640 ettari; la regione con la maggiore area di produzione e’ la Basilicata (892 ettari), territorio in un decennio passato a una crescita di prodotto di ben dieci punti (dal 14% al 24%); bene anche l’export italiano arrivato a 36,5 milioni di euro, dai 33 milioni dell’anno precedente.

Il mese con il maggior consumo e’ stato quello di aprile, arrivato a superare la soglia delle 25mila tonnellate, dato che lascia il segno se si pensa che solo dieci anni fa il consumo superava di poco le 10mila tonnellate e che eleva questo prodotto sempre piu’ di qualita’, fresco, simbolo del made in Italy, a frutto tipico ‘della Pasqua’.