Italiani nel mondo, continua l’impegno di Romagnoli e Patamia (MdL) per i connazionali in Europa

E Massimo Romagnoli, Presidente del Movimento delle Libertà, dichiara: “I nostri esponenti in Europa si lamentano del fatto che non esista un sito web ufficiale di Forza Italia nel Mondo, che l’attuale coordinatore non lavori a nessuna valida iniziativa. Da Forza Italia nessuna organizzazione e l'informazione è inesistente”

Massimo Romagnoli e Francesco Patamia, rispettivamente presidente e vicepresidente del Movimento delle Libertà

Continua l’impegno di Francesco Patamia, vicepresidente del Movimento delle Libertà, a favore degli italiani nel mondo. In particolare, la scorsa settimana Patamia si è recato in Germania, dove ha incontrato alcuni Coordinatori di Colonia, Berlino.

Tanti gli appuntamenti in programma per le prossime settimana. A Stoccarda il Vicepresidente MdL incontrerà Alessandra Klots, responsabile locale del Movimento delle Libertà; a Parigi il Dott. Gerardo Tanga; a Bruxelles Patamia ha tenuto una riunione con l’Ambasciatore Rotondi insieme al responsabile MdL per il Belgio Salvatore Letizia – dove si è parlato della sua ulteriore nomina come Segretario riorganizzativo del Partito.

Ai diversi incontri, ai quali ha partecipato in ogni città un nutrito gruppo di connazionali che volevano essere informati e coinvolti, si è parlato della situazione politica italiana – di Silvio Berlusconi e la probabile formazione del nuovo governo.

Sul tavolo dei lavori anche il tema delle elezioni di Comites e Cgie. Allo stesso tempo, si è affrontata l’eventualità di elezioni politiche anticipate, programmando fin d’ora una strategia politica comune da mettere in atto durante tutti questi mesi prima di una possibile campagna elettorale.

Parlando di Comites e Cgie, l’obiettivo è di poter inserire in questi organi così vicini agli italiani nel mondo anche rappresentanti del Movimento delle Libertà: “I nostri hanno voglia di partecipare – spiega in una nota il presidente MdL, On. Massimo Romagnoli -, hanno un grande desiderio di poter contribuire a difendere gli interessi degli italiani all’estero, senza chiedere nulla in cambio. Ancora una volta – prosegue Romagnoli – Francesco Patamia, Vicepresidente Vicario ed esponente di grande risalto per MdL in quanto ottimo riorganizzatore del partito – cerca di trasmettere un forte entusiasmo e una grande energia positiva ai nostri connazionali chiedendo loro SOLO la possibilità di fare politica a favore delle proprie comunità”.

Durante i vari incontri è emerso anche l’aspetto più contrastato che riguarda Forza Italia nel Mondo: “Ho sentito la delusione da parte dei nostri esponenti sul territorio per ciò che riguarda Forza Italia – ha detto Romagnoli – Si rendono conto che da Roma non arrivano direttive, non c’è una minima organizzazione, l’informazione è inesistente. Ho spiegato loro che bisogna avere pazienza, ma mi è stato risposto che sono anni ormai che assistono a una completa inerzia del dipartimento Italiani nel Mondo di Forza Italia e vorrebbero essere più seguiti. Si lamentano del fatto che non esista un sito web ufficiale di Forza Italia nel Mondo, che l’attuale coordinatore non lavori a nessuna valida iniziativa. Il loro auspicio, mi hanno riferito, è che presto le cose possano cambiare in positivo, anche in vista di un eventuale voto anticipato”.

A Patamia i connazionali residenti in Germania hanno anche espresso il loro stupore per chi guiderà il Paese: “Secondo loro il leader più vicino a Forza Italia non avrebbe dovuto lasciare Palazzo Chigi”, spiega il Vicepresidente MdL. “Tutti loro si riconoscono con forza nella visione politica di Berlusconi e non riescono ad immaginare, per ora, una Fi senza il Cavaliere. Il 23 dicembre Patamia sarà a Bellinzona per incontrare l’attuale Tesoriere del Comites Pagani Paola e continuare il suo “tour” europeo dopo la pausa natalizia.