Italiani all’estero, Serracchiani: Friuli Venezia Giulia vicina a propri emigrati

"La Regione guarda con particolare interesse ai corregionali all’estero che hanno avuto la capacita’ di emergere in un ampio ventaglio di settori nei Paesi che li ospitano". Lo ha detto la presidente della Giunta regionale del FVG, Debora Serracchiani, alla cerimonia di consegna ai 32 Protagonisti dell’emigrazione regionale "di un riconoscimento dovuto, per aver onorato la terra d’origine con il proprio lavoro all’estero ed aver cosi’ innalzato il valore del Friuli Venezia Giulia nel mondo".

Serracchiani, che ha ribadito come per la Regione sia sostanziale "mantenere viva una pagina di storia delle nostre terre e la continuita’ della memoria, spesso fatta di successo ed orgoglio, ma anche di dura necessita’ e silenziosa sofferenza", ha preso parte all’odierna seduta straordinaria del Consiglio regionale assieme al vicepresidente dell’esecutivo, Sergio Bolzonello, ed all’assessore alla Cultura, Gianni Torrenti.

Serracchiani ha definito i corregionali emigranti "antenne del Friuli Venezia Giulia all’estero", sottolineando le potenzialita’ di raccordo che oggi esistono tra il Friuli Venezia Giulia ed i suoi emigrati, in quanto "il loro coinvolgimento e supporto puo’ essere di aiuto nel rafforzamento delle relazioni internazionali della Regione e quindi di promozione del ‘Sistema Friuli Venezia Giulia’".