Italiani all’estero, Romagnoli (MdL) presenta una petizione per la liberazione dei pescatori italiani di Mazara del Vallo

Depositata al Parlamento Europeo. Romagnoli ha annunciato che seguiranno ulteriori azioni affinché i pescatori di Mazara del Vallo possano ritornare tra le braccia dei loro familiari

Massimo Romagnoli, presidente del Movimento delle Libertà

L’Onorevole Massimo Romagnoli, presidente del Movimento delle Libertà, ieri, 27 ottobre, ha presentato al Parlamento Europeo la petizione per la liberazione dei pescatori italiani di Mazara del Vallo sequestrati da più di 57 giorni in Libia.

Nella petizione scrive: ‘‘Il sottoscritto On. Massimo Romagnoli, a titolo personale e a nome del Movimento delle Libertà di cui sono Presidente, chiede la liberazione dei 18 pescatori italiani di Mazara del Vallo, sequestrati in acque internazionali e detenuti illegalmente in Libia dal 1° settembre 2020. Confido nell’azione di codesto Parlamento Europeo ed in un suo concreto intervento”.

Il Presidente del Movimento delle Libertà ha annunciato che seguiranno ulteriori azioni affinché i pescatori di Mazara del Vallo possano ritornare tra le braccia dei loro familiari.