Italiani all’estero, il cordoglio di Porta e Vecchi (Pd) per la scomparsi di Alfonso Grassi (Acli Argentina)

“A lui, alla sua famiglia e alle ACLI in Argentina e nel mondo vogliamo fare arrivare i nostri più sinceri sentimenti di affetto e le condoglianze di tutto il PD”

“Con Alfonso Grassi se ne va un’altra delle grandi personalità dell’associazionismo italiano in Argentina”. Lo dichiarano in una nota Fabio Porta (Coordinatore PD Sudamerica) e Luciano Vecchi (Responsabile PD italiani nel mondo).

“Presidente delle ACLI, Presidente del Comites di Lomas de Zamora, Presidente della Federazione delle associazioni campane e membro del direttivo della FAI (Federazioni ACLI Internazionali): sono solo alcuni dei tanti incarichi ricoperti da Grassi nel corso della sua lunga vita da ‘emigrato’ in Argentina, il Paese dove arrivò giovanissimo”.

“Avevamo incontrato insieme Alfonso a Roma, presso la sede del Partito Democratico, poco meno di un anno fa, e ci eravamo ripromessi di rivederci a Buenos Aires; a colpirci fu l’entusiasmo giovanile e la convinta determinazione con la quale si metteva a disposizione del grande progetto di rilancio della presenza del PD in Argentina e Sudamerica. Purtroppo quell’incontro non c’è stato, anche a causa dell’emergenza Covid19; a noi rimangono però le parole di conforto, i consigli e l’esempio di Alfonso Grassi, che fino agli ultimi giorni della sua vita ha posto il servizio alla collettività italiana all’estero al centro del suo impegno personale e sociale. A lui, alla sua famiglia e alle ACLI in Argentina e nel mondo vogliamo fare arrivare i nostri più sinceri sentimenti di affetto e le condoglianze di tutto il PD”.