Italiani all’estero, Garavini (Iv): “Fondamentale il ruolo degli italiani nel mondo per la ricostruzione post pandemica”

“In un contesto globalizzato rimane infatti centrale l'immagine che il sistema Paese riesce a trasmettere oltre i suoi confini”

“Come già accaduto all’indomani del secondo conflitto mondiale, anche l’epoca di ricostruzione post pandemica può giovare di un modello italiano da proiettare all’estero. In un contesto globalizzato rimane infatti centrale l’immagine che il sistema Paese riesce a trasmettere oltre i suoi confini. Per questo motivo, gli italiani nel mondo rivestono un ruolo fondamentale nella ripartenza economica. Le nostre comunità sono ormai pienamente integrate nel tessuto locale e partecipano attivamente al progresso sociale del Paese di arrivo. Ne sono dimostrazione i tanti connazionali impegnati nelle istituzioni, nell’imprenditoria e nella società civile. Grazie a loro, possiamo promuovere concretamente l’attrattività dell’Italia in termini di investimenti, turismo, cultura”. Lo dichiara la senatrice Laura Garavini, Vicepresidente commissione Esteri, promotrice del convegno ‘L’Italia contro il fardello dei suoi stereotipi’, dedicato alle eccellenze italiane e atteso per lunedì 4 aprile dalle ore 15.00 presso la Sala Zuccari del Senato.

Il convegno si aprirà con i saluti della senatrice Garavini e gli interventi del sottosegretario agli Interni Ivan Scalfarotto e di Luigi Vignali, a capo della Direzione Italiani all’estero della Farnesina. L’evento proseguirà con la presentazione del centro studi ItalyUntold – da sempre impegnato nella promozione dell’immagine dell’Italia nel mondo – attraverso le parole del Presidente Francesco Briganti, della Segretaria generale Elisa Fenzi e del Coordinatore del comitato scientifico Riccardo Marchi. Numerosi gli interventi previsti. Tra questi Esma Cakir, presidente della Stampa Estera, Robert Allegrini, Presidente della National Italian American Foundation, Giovanni Orsina, Direttore della Luiss School of Government. Carmine Soprano, della Banca Mondiale e Giorgio Metta, dell’ Istituto Italiano di Tecnologia (IIT). Moderano Laura Polverari e Serena Martucci, addette stampa di ItalyUntold, e Vincenzo Manfredi, del Comitato scientifico.