Italiani all’estero, il MAIE si rafforza in Parlamento: 7 nuovi ingressi, nasce nuova componente

Su ItaliaChiamaItalia la scorsa settimana ne avevamo parlato come una possibilità: avvicinamento in vista tra il MAIE, il movimento fondato e presieduto dall’On. Ricardo Merlo, e l’Ala di Denis Verdini. Poche ore fa la conferma: la componente MAIE all’interno del gruppo Misto alla Camera cambia nome e diventa "‎Alleanza Liberalpopolare-Autonomie (Ala) – Movimento associativo italiani all’estero (Maie)". 

Resta Ricardo Merlo, deputato italo-argentino eletto nella ripartizione estera Sud America, il responsabile della componente, mentre a Saverio Romano è stato affidato il compito di responsabile del coordinamento tra il gruppo parlamentare di Ala al Senato e la componente Ala della Camera dei deputati‎.

"IL VERO CAPO DI FI E’ VERDINI", ECCO CHI L’HA DETTO

Gli azzurri che hanno lasciato Forza Italia per entrare nella nuova componente sono i deputati Ignazio Abrignani, Luca d’Alessandro, Monica Faenzi, Giuseppe Galati, Giovanni Mottola, Massimo Parisi e Saverio Romano.

Tra i verdiniani c’è grande ottimismo, in seguito a questa operazione, tanto che qualcuno ipotizza a portata di mano il traguardo dei 20 deputati, necessari a formare un gruppo parlamentare autonomo. Questo vorrebbe dire maggiore forza in Parlamento, maggiore peso politico. Anche a vantaggio degli italiani nel mondo rappresentati dal MAIE, questa è almeno la convinzione di Merlo, che presto ItaliaChiamaItalia contatterà per potere approfondire la questione.

Intanto sale a 13 il numero dei senatori verdiniani. La new entry odierna, dopo Amoruso e Auricchio, è Peppe Ruvolo. Forza Italia continua a perdere i pezzi…