Italiani all’estero, Emanuele Esposito si candida al CGIE: l’annuncio ufficiale

Emanuele Esposito, da anni collaboratore di ItaliaChiamaItalia, executive chef che opera tra Australia e Arabia Saudita, ha deciso di candidarsi al Consiglio Generale degli Italiani all’Estero e ha scelto Italiachiamaitalia.it per l’annuncio ufficiale.

“In vista delle prossime elezioni CGIE del 26 settembre, dopo un’ampia riflessione, ho deciso di candidarmi per dare voce alla nuova emigrazione giovanile – spiega Esposito -, soprattutto per costruire opportunità e prospettive per le giovani generazioni. Annuncio quindi in maniera ufficiale la mia candidatura, con l’intenzione di dare un contributo forte per la riforma di tutto il comparto degli italiani nel mondo, partendo proprio dal CGIE”.

Per Emanuele “l’Italia oggi più che mai ha bisogno delle presenza di giovani nella vita sociale e politica. Gli stimoli e la voglia di contribuire alla crescita del mio Paese sono forti, solo insieme a tutte le forze politiche e persone della società si costruisce una grande nazione”.

“Le vecchie generazioni – continua il nostro connazionale, residente a Sidney – devono essere per noi una fonte di ispirazione e rispetto per quello che ci hanno donato con i loro sacrifici, se oggi l’Italia nel mondo ha un ruolo di rispetto lo deve a tutti quegli italiani che con sacrificio e forte senso del dovere hanno lavorato nei Paesi dove sono sbarcati. Io non posso non tener conto di tutti quei connazionali che hanno lasciato l’Italia per difficoltà economiche, a quella generazione va tutto il mio rispetto e gratitudine. Adesso, però, dobbiamo guardare oltre – conclude Esposito – voltare pagina, perchè l’Italia è un grande Paese e solo uniti possiamo cambiarla”.