Il mobile gaming entra nel futuro: oltre 116 miliardi di giro d’affari

Una crescita di 15 punti percentuali in un solo anno, guarda caso proprio quello che va dal 2020 al 2021. È questo il dato che balza all’occhio quando ci si avvicina all’argomento del mobile gaming, ovvero il gioco da cellulare o da dispositivi mobili.

Mobile gaming
Mobile gaming

Con la pandemia da Covid 19 è cambiato tutto, anche il modo di giocare e di passare il tempo libero. Se prima erano pc o consolle a farla da padrone, adesso sono gli smartphone i device preferiti dai gamers.

Una crescita di 15 punti percentuali in un solo anno, guarda caso proprio quello che va dal 2020 al 2021. È questo il dato che balza all’occhio quando ci si avvicina all’argomento del mobile gaming, ovvero il gioco da cellulare o da dispositivi mobili. Un solo anno per una crescita esponenziale. Questo segmento dell’industria dell’intrattenimento è solo uno dei tanti figli della pandemia, conseguenza inevitabile delle restrizioni e del lockdown, che ha chiuso in casa milioni di italiani costringendoli a reinventare il modo di stare online.

Un trend che è lo stesso, però, anche a livello globale se si pensa che le transazioni, spesso piccolissime per l’acquisto di videogiochi su Ios E Android hanno toccato e superato i 116 miliardi di euro, per un totale di 170 miliardi di acquisti negli sore digitali. Sono questi i numeri riportati da Venture Beat, che parlano anche dei videogiochi che hanno generato più traffico di tutti: Roblox e Genshin Impact, ma anche PUBG Mobile, Candy Crush, Free Fire e Among Us. Una media di 320 mila dollari al minuto, questa la spesa degli utenti nel 2021, per un totale di quasi 5 ore di media passate a giocare, vale a dire +30% rispetto al 2020.

Numeri importanti, che non possono passare inosservati ai grandi colossi del gioco online, anche per quanto riguarda il gambling. Anche qui i grandi produttori di sono inseriti in un mercato florido e promettente: Betsson ad esempio, presente in Italia con il brand Starcasino, ha sviluppato un nuova app all’avanguardia che le valsa il premio di Best Native App agli EGR Marketing e Innovation Awards 2022. Il premio è stato conferito lo scorso 14 giugno e mirava ad accertare l’eccellenza di tutti i requisiti: innovazione, qualità del prodotto, impatto sui ricavi, originalità, esperienza del cliente. Un mercato nuovo, appena nato, ma che promette veramente grandi cose. Merito della tecnologia, ovviamente, e in particolare di smartphone sempre più all’avanguardia e di connessioni internet ultra veloci. Perché anche il gioco, dopo la pandemia, è