Governo, Casini: aiutare Letta correggendo ciò che c’è da correggere

"Io ho appoggiato il governo Monti, ci ho sempre messo la faccia anche su provvedimenti impopolari. L’ho fatto con convinzione e non sono pentito, perche’ in quel momento serviva un governo che prendesse provvedimenti di quel genere". Cosi’ Pierferdinando Casini, nel corso della registrazione di Porta a Porta, in merito alla polemica con Monti.

"Ho di Monti un ottimo ricordo, ma oggi c’e’ Enrico Letta. Noi che fin dall’inizio abbiamo detto che serviva continuita’ con il governo precedente, siamo convintamente vicini a questo governo – ha aggiunto il leader dell’Udc -. Dobbiamo stare al governo aiutando Letta correggendo cio’ che c’e’ da correggere. Oggi il compito di un’area politica che ha sempre chiesto questo tipo di governo, e’ quello di remare sempre dalla stessa parte. La fibrillazione quotidiana nei confronti di Letta e’ inaccettabile".

Quanto all’analisi della situazione politica ha spiegato: "Grillo puo’ essere potenzialmente il primo partito e non sono d’accordo con chi non pensa che non possa diventarlo se continua questa litigiosita’ della politica. Oggi il bipolarismo e’ stato messo in discussione da Grillo".