All’estero il gelato italiano piace sempre di più. Boom di gelaterie italiane in Cina

Un prodotto che piace sempre di più all’estero e che conquista sempre più fette di mercato. In Cina la presenza delle principali catene di gelaterie italiane è aumentata negli ultimi due anni

Il gelato artigianale è senza dubbio una delle eccellenze del nostro made in Italy. Un prodotto che piace sempre di più all’estero e che conquista sempre più fette di mercato. Anche in Cina.

Il gelato artigianale italiano, infatti, piace moltissimo ai cinesi: nonostante la pandemia, la presenza delle principali catene di gelaterie italiane è aumentata negli ultimi due anni e le prospettive di crescita sono interessanti.

Proprio la Cina è il mercato in cui muoverà i primi passi l’accordo siglato a gennaio tra Italian Exhibition Group (fiere di Rimini e Vicenza) e Koelnmesse, per l’organizzazione congiunta di nuove edizioni all’estero di Sigep, il salone internazionale dedicato alle industrie del gelato e dei dolci artigianali organizzato da Ieg.

L’amministratore delegato di Ieg, Corrado Peraboni, e il presidente e ceo della Fiera di Colonia, Gerald Böse, hanno dato l’annuncio dalle pagine del quotidiano economico Il Sole 24 Ore.

Sigep China si terrà a Shenzhen dal 19 al 21 aprile del 2023, all’interno del World Exhibition&Convention Center, posizionato con Anufood China powered by Anuga, l’evento food di Koelnmesse nel sud del Paese. Si tratta solo della prima tappa di un progetto più ampio, che nelle ambizioni di Ieg porterà la manifestazione italiana su tutti i mercati ritenuti strategici, secondo un piano di internazionalizzazione che interessa le principali rassegne del gruppo (VicenzaOro, Riminiwellness ed Ecomondo).