Terremoto 8.2 in Messico, sentito in tutto il Centro America. Edifici crollati, decine di morti [VIDEO]

La scossa principale si è verificata alle 23.50 di ieri sera ora locale, questa mattina in Italia. Per il Messico è il sisma più grande degli ultimi 100 anni

Disastro in Messico, colpito da un terremoto di magnitudo 8,2 violentissimo. Il bilancio al momento è di almeno 32 persone ma è destinato tristemente a salire.

Il sisma ha colpito la costa del Pacifico del paese, solo nella località di Juchitan, dove è crollato l’edificio del comune, sono morte 17 persone, 23 in totale nello stato di Oaxaca.

Nel Chiapas i morti sono sette e due nello stato di Tabasco, ha precisato il responsabile della Protezione civile Luis Puente.

Nel crollo di un hotel avvenuto a Matias Romero, cittadina nello stato messicano di Oaxaca, si teme che quattro persone possano ancora essere intrappolate all’interno dell’albergo.

Un testimone da Città del Messico racconta: “La scossa e’ stata terribile, non avevo mai sentito niente del genere, ma qui in città i danni agli edifici sembrano molto limitati”.

La scossa principale si e’ verificata alle 23.50 di ieri sera ora locale, questa mattina in Italia. L’epicentro e’ stato localizzato circa 87 chilometri a largo di Pijijiapan, una localita’ situata sulla costa dell’Oceano Pacifico.

Si tratta del più grande terremoto in Messico nell’ultimo secolo, ha confermato il presidente messicano Enrique Pena Nieto, che ha parlato anche “di danni materiali sostenuti”.

SEGUI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK