Venezuela, Berlusconi: “Maduro dittatore comunista, vergognoso atteggiamento del governo italiano”

Il leader di Forza Italia: “E' vergognoso che la tradizione democratica del nostro Paese venga rinnegata in questo modo anche bloccando l'intera Europa"

Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, parlando a Radio 105 di Venezuela, ha detto: “Quello che sta accadendo e’ di una gravita’ straordinaria. Non solo siamo l’unico tra i grandi Paesi europei a non aver preso posizione per la democrazia in Venezuela, ma con l’atteggiamento del Governo abbiamo impedito all’Europa di parlare con una voce sola e di sostenere le legittime richieste delle forze democratiche, riconoscendo il presidente ad interim che e’ stato espresso dal Parlamento venezuelano”.

“In pratica – ha sottolineato il Cavaliere – abbiamo offerto una sponda a Maduro, a uno degli ultimi dittatori comunisti del mondo che ha ridotto alla fame il suo Paese. Anche questo e’ coerente con la visione dei 5 Stelle – ha proseguito Berlusconi – che non a caso ammirano Chavez e Maduro e che vorrebbero per l’Italia un regime simile per certi aspetti a quello venezuelano, vorrebbero trascinarci verso la stessa catastrofe”.

“E’ vergognoso che la tradizione democratica del nostro Paese venga rinnegata in questo modo anche bloccando l’intera Europa”, ha concluso il leader azzurro.v