Venezuela, arrivato a Caracas il primo carico di medicine della Croce Rossa

Rotta la reticenza del Governo, obbligato dalla pressione internazionale ad accettare l’aiuto della Croce Rossa, con l’arrivo del carico di medicine è stato fatto il primo passo

Continua ad essere drammatica la situazione in Venezuela. Persino gli aiuti umanitari entrano nel Paese con grande difficoltà. Ieri a Caracas è arrivato il primo carico di medicine e farmaci salvavita inviati dalla Croce Rossa e dalla Mezza Luna Rossa destinati a 28 ospedali e 8 centri d’emergenza in tutto il Venezuela.

L’aereo è atterrato nell’Aeroporto Internazionale di Maiquetia; ad attenderlo c’erano numerosi camion identificati con l’emblema della Croce Rossa. L’aiuto umanitario è coordinato della Croce Rossa di Panamá.

Il 29 marzo, ricorda La Voce d’Italia, la Croce Rossa aveva annunciato che nei giorni a seguire avrebbe avuto inizio una delle maggiori operazioni di aiuto umanitario in America Latina. Rotta la reticenza del Governo, obbligato dalla pressione internazionale ad accettare l’aiuto della Croce Rossa, con l’arrivo del carico di medicine è stato fatto il primo passo.

Venezuela, arrivato a Caracas il primo carico di medicine della Croce Rossa

Rotta la reticenza del Governo, obbligato dalla pressione internazionale ad accettare l’aiuto della Croce Rossa, con l’arrivo del carico di medicine è stato fatto il primo passo

Continua ad essere drammatica la situazione in Venezuela. Persino gli aiuti umanitari entrano nel Paese con grande difficoltà. Ieri a Caracas è arrivato il primo carico di medicine e farmaci salvavita inviati dalla Croce Rossa e dalla Mezza Luna Rossa destinati a 28 ospedali e 8 centri d’emergenza in tutto il Venezuela.

L’aereo è atterrato nell’Aeroporto Internazionale di Maiquetia; ad attenderlo c’erano numerosi camion identificati con l’emblema della Croce Rossa. L’aiuto umanitario è coordinato della Croce Rossa di Panamá.

Il 29 marzo, ricorda La Voce d’Italia, la Croce Rossa aveva annunciato che nei giorni a seguire avrebbe avuto inizio una delle maggiori operazioni di aiuto umanitario in America Latina. Rotta la reticenza del Governo, obbligato dalla pressione internazionale ad accettare l’aiuto della Croce Rossa, con l’arrivo del carico di medicine è stato fatto il primo passo.