Roma, aree verdi e parchi nel degrado. Santori (Fdi), “amministrazione intervenga”

“Tra panchine divelte, sterpaglie e sporcizia, la maggior parte di queste ‘isole’ urbane non possono essere sfruttate dai romani e dai loro bambini”

“Il Movimento 5 Stelle sta letteralmente prendendo in giro i cittadini, pubblicizzando un piano di monitoraggio delle alberature vecchio di due anni, risalente a quando ancora la Raggi non era nemmeno sindaco, mentre intere aree verdi e parchi della Capitale vanno in malora e versano nel degrado”. E’ quanto dichiara Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia.

“Tra panchine divelte, sterpaglie e sporcizia, la maggior parte di queste ‘isole’ urbane non possono essere sfruttate dai romani e dai loro bambini, che devono fare i conti con giochi insicuri o fuori uso. Un degrado alimentato anche dalla presenza massiccia di sbandati e ubriachi che bivaccano sulle poche panchine ancora intere, generando ancora di più insicurezza nei cittadini. Questa ennesima bugia della Raggi e della sua amministrazione è il segnale più evidente di quanto da quasi un anno e mezzo a questa parte i grillini non siano stati in grado di produrre nulla di buono per la Capitale”.

“Siamo molto preoccupati, inoltre, per l’avvicinarsi della stagione invernale, quando aumenteranno piogge e raffiche di vento che metteranno a dura prova la già precaria tenuta degli alberi, le cui condizioni non sono rassicuranti su tutto il territorio. Ne sono esempio i crolli dei giorni scorsi, quando addirittura si è rischiata la tragedia per un pino di 25 metri caduto su un taxi con a bordo tre persone, salve per puro caso. La verità è che in un anno e mezzo di amministrazione pentastellata la città è peggiorata, il degrado sta dilagando, i parchi sono diventati più insicuri, e non c’è alcuna programmazione a medio e lungo termine sulla manutenzione urbana e sul verde pubblico, rispetto a cui invece è urgente un impegno straordinario da parte della sindaca Raggi”.