Papa, città natale celebra fine pontificato Benedetto XVI

Con una funzione religiosa e una processione anche Marktl am Inn, la cittadina bavarese che ha dato i natali a Joseph Ratzinger, inizia oggi le celebrazioni per la fine del pontificato di Benedetto XVI, in attesa della grande ‘festa’ organizzata per domenica. I fedeli si sono riuniti alle cinque del pomeriggio di fronte alla casa dove e’ nato Ratzinger e hanno raggiunto in preghiera la chiesa locale, che custodisce la fonte battesimale dove l’illustre cittadino ha ricevuto il primo sacramento.

Per l’occasione Marktl am Inn ha anche messo a disposizione dei fedeli un libro dove e’ possibile lasciare pensieri, auguri e ringraziamenti scritti, che poi saranno consegnati ‘personalmente’ al papa che scende dal soglio di Pietro. Per chi vuole e’ inoltre possibile acquistare, da stamani, uno speciale francobollo emesso per l’occasione con una busta da lettere e il timbro unico della posta di Marktl.

Questa storica giornata si concludera’ alle venti, in contemporanea con la fine formale del papato di Benedetto, accompagnata dalla melodia delle campane della chiesa di Sant’Osvaldo.

Per domenica la citta’ e i suoi edifici pubblici saranno addobbati a festa. Marktl am Inn ha invitato i fedeli vicini e lontani a una processione, che ancora una volta partira da casa Ratzinger per concludersi in chiesa. Alle 10:15 iniziera’ una funzione religiosa accompagnata dal coro di Sant’Osvaldo. Per l’occasione una parete della chiesa sara’ ornata con immagini a tema ‘Marktl e il papa’ e dal matroneo verra’ esposta una frase di Benedetto: ‘Chi crede non e’ mai solo’. Alla fine della celebrazione i bambini di Marktl e dei paesi vicini libereranno in cielo dei palloni colorati.

La cittadina natale di Ratzinger non abbandonera’, inoltre, l’ormai tradizionale festa di primavera, che anche quest’anno si terra’ ad aprile, a ridosso della data di nascita, di battesimo e della nomina a papa di Joseph Ratzinger.