Mondiali, Brasile straccia Camerun 4 a 1: doppietta Neymar

Finale emozionante. Il gol piu’ importante e’ stato quello di Fernandinho, al 39′ della ripresa: il Messico infatti stava vincendo per 4-0 e insidiava il primo posto dei verde-oro. Vittoria liberatoria per il Brasile che tuttavia nel primo tempo ha sofferto contro un Camerun che non aveva niente da perdere. Non e’ andato tutto bene, per i verde-oro, specie nella fase difensiva: David Luis ha "regalato" un gol, T. Silva ha sfiorato una autorete e il Camerun nel primo tempo ha fatto tremare i padroni di casa, con le incursioni di Nyom. Per sua fortuna, Scolari ha un certo Neymar, asso in grado di sfornare gol a raffica: ne ha fatti gia’ quattro in tre partite. Il gol di Fred, nella ripresa, ha fatto tirare un sospiro di sollievo a tutti (i brasiliani), anche se segnato in fuori gioco.

La centesima partita ai Mondiali del Brasile, contro il Camerun, ha dato una certezza a Felipao Scolari: la qualificazione. Il Camerun non aveva segnato neanche un gol: stavolta ce l’ha fatta. Nei giorni di vigilia si era parlato delle scadenti condizioni del terreno di gioco di Brasilia e delle indagini FIFA sulla partita. In due parole, sospetti di scommesse sul risultato. Il Brasile ha cominciato a spron battuto, costringendo gli africani a chiudersi. e tuttavia qualche errore difensivo ha fatto tribolare talvolta i verde-oro. Col passar dei minuti i camerunensi hanno acquistato maggior sicurezza: David Luiz ha dovuto interrompere un’incursione di Choupo.Moting sulla sinistra. Nyom ha spinto gratuitamente Neymar facendolo cadere, a gioco fermo, ma non e’ stato ammonito, il che ha reso elettrica la partita. 

Il brasilero si e’ vendicato due minuti dopo, al 17′, dopo su passaggio da sinistra: ferma la difesa, ma c’e’ stato un sospetto di offside. Poco dopo, il cannoniere brasiliano con un poderoso sinistro ha costretto Itanjde a un salvataggio d’istinto. Poi Fred da due passi non e’ riuscito a spingere in porta una palla di Oscar.

Incredibile a dirsi, ma T. Silva ha sfiorato l’autogol e poi un tiro di Matip ha sfiorato il bersaglio. Lo stesso Matip (Shalke 04) ha segnato poco dopo: David Luis lo ha lasciato libero di insaccare da due passi su un assist rasoterra da sinistra del diabolico Nyom, che gioca nel Granada. E’ stato questo il primo gol dei camerunensi in questo Mondiale. Gli africani hanno assediato per un bel po’ i brasiliani. Ma i verde-oro hanno il fenomenale Neymar che al 36′, imbeccato da Marcelo, e’ andato via da sinistra, si e’ accentrato e dalla lunetta ha infilato centralmente Itayde rasoterra di destro.

Hulk si e’ visto deviare un tiro da due passi, dopo una bella azione corale, ma non e’ stato tutto facile, per i padroni di casa Nella ripresa Scolari ha fatto entrare Fernandinho al posto di Paulinho. Itanjde ha preso una saetta di Fred e poi una punizione di Neymar. Al 5′ lo stesso Fred (in offside) ha insaccato di testa su cross di David Luiz. E la partita e’ proseguita con il pericolo. della beffa messicana. Invece Fernandinho al 39′ ha insaccato da sinistra rasoterra e l’incubo e’ svanito. Il Brasile e’ andato avanti, ma col battucuore. Ora ai verdeoro tocchera’ il Cile, altra brutta gatta da pelare.

Brasile-Cile e Olanda-Messico sono i primi accoppiamenti degli ottavi di finale per effetto dei risultati delle partite ieri sera, lunedì, a conclusione dei gironi A e B.