Meteo, martedì nuova ondata di gelo polare. Ancora neve

In Veneto -32, si gela. Maltempo al Centrosud, pioggia e neve abbondante. Freddo nelle scuole. Ministro Valeria Fedeli ha annunciato una circolare per risolvere i problemi del freddo nelle aule

L’ondata di gelo polare che attanaglia lo Stivale non molla la presa: a Nord la colonnina di mercurio prosegue senza interruzioni la sua picchiata, con temperature quasi siberiane sull’Altopiano di Asiago; al Centro e in Sardegna la neve e’ caduta abbondante, costringendo molte amministrazioni a chiudere le scuole. Per questa ragione il ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli ha annunciato una circolare per risolvere i problemi del freddo nelle aule.

I fiocchi sono caduti copiosi anche nelle zone terremotate, cosa che ha peggiorato ulteriormente la vivibilita’ degli sfollati nel cratere e allocati nelle tensostrutture. Massima attenzione poi dei Vigili del Fuoco e Protezione Civile sugli edifici pericolanti, resi ancora piu’ fragili dal peso della neve.

Gelo oltremisura in Veneto: sull’Altopiano di Asiago la temperatura, a 1.768 metri, e’ scesa quasi a -32; ma una panoramica della regione evidenzia minime al di sotto dei 9 gradi a fondovalle e -7 in quota. In altre zone non abitate, come Passo Cimabanche, la minima si e’ fermata a -24,6 gradi, a Pian Cansiglio e Piana di Marcesina a -23.

La frustata artica non risparmia l’Alto Adige, che con i -21,2 gradi registrati a Monguelfo, in Val Pusteria, ha toccato il valore piu’ basso degli ultimi 7 anni. Temperature sotto zero anche sull’arco alpino del Piemonte, con medie di -16, anche se sul Gran Paradiso si e’ toccato -24,5.

Il maltempo nelle regioni del Centro si e’ tradotto in forti nevicate, come quelle cadute sulla fascia appenninica dell’Umbria, delle Marche (tra cui Ascoli Piceno, ma senza creare grandi problemi alla viabilita’ e ai trasporti) e del Molise. I fiocchi sono caduti anche sulle aree colpite dal terremoto, tra cui Visso e Ussita, dove i rispettivi sindaci hanno criticato la gestione della viabilita’. Il maltempo ha toccato anche il Reatino, dove la Protezione Civile ha emesso una allerta meteo per le prossime 36 ore. Ancora al Centro sono molte le localita’ rimaste senza energia elettrica.

Secondo i meteorologi di meteo.it-Centro Epson meteo una nuova ondata di freddo dovrebbe arrivare martedì, proveniente dalla Russia, che alimentera’ ancora la fase di maltempo a Centro-Sud almeno fino a giovedì.