Italiani all’estero, Longo lascia il Psi per aderire a ‘Socialisti e Democratici’. Anzi no

Fausto Longo

Fausto Longo, senatore eletto all’estero, lascia il Psi. Anzi no. E’ diventato un giallo il passaggio di Longo dal Psi all’associazione “Socialisti e Democratici”. Marco Di Lello, deputato socialista, in conferenza stampa annuncia appunto la nascita della nuova associazione di cui, spiega, fa parte anche il senatore Longo. Ma subito dopo arriva un comunicato del Psi: "E’ priva di ogni fondamento la notizia diffusa dall’onorevole Di Lello secondo la quale il senatore Fausto Guilherme Longo abbia abbandonato il Psi. Il senatore Longo è membro del gruppo Autonomie-Psi al Senato e dirigente del partito".

Si fa dunque sentire Claudia Bastianelli, coordinatrice nazionale dell’associazione Socialisti & democratici, che assicura: “Il senatore Fausto Longo ci ha confermato per email, che conservo, oltre che a voce sia la sua sottoscrizione all’appello/manifesto sia all’associazione Socialisti & democratici. Di questo stamattina abbiamo dato atto in conferenza stampa". "Consiglio all’ufficio stampa del Psi – aggiunge – di occuparsi della figuraccia del suo segretario Nencini al programma ‘Le Iene’, piuttosto che diffondere notizie false".

Chiude la polemica (per ora) lo stesso senatore eletto oltre confine e residente in Brasile: "In merito alla notizia di una mia fuoriuscita dal Psi e dal Gruppo al Senato ‘Per le Autonomie-Psi-Maie’ dichiaro che essa è priva di qualsiasi fondamento. Ribadisco la mia appartenenza al Psi e ai suoi organi dirigenti”. Caso chiuso?