Italiani all’estero, incontro Forza Italia – MAIE: verso una alleanza politica?

Martedì 15 luglio il Sen. Vittorio Pessina, nominato nei giorni scorsi da Silvio Berlusconi responsabile del dipartimento Italiani nel Mondo di Forza Italia, ha incontrato l’On. Ricardo Merlo, fondatore e presidente del MAIE – Movimento Associativo Italiani all’Estero. L’incontro è avvenuto negli uffici del MAIE presso la Camera dei Deputati.

Pessina, che durante la sua vita ha girato il mondo e ha avuto frequenti contatti con i connazionali residenti oltre confine, commentando l’incontro con Merlo, ha detto: “Guardo con molto interesse e attenzione al progetto politico del MAIE, un movimento politico-culturale che è in continua crescita nel mondo, articolato in tutte e quattro le ripartizioni con una struttura capillare che ha garantito al Movimento il successo elettorale che conosciamo”.

Pessina spiega di avere pensato subito a un incontro con Merlo, una volta ricevuto l’incarico di rilanciare Forza Italia oltre confine. Secondo il senatore azzurro, “nel villaggio globale, essere presenti sul territorio, oltre che conoscerne le dinamiche e le relazioni tra le varie comunità,  significa includere, collaborare e non alzare steccati tra coloro che percorrono la stessa strada”.

Un incontro, quello fra Pessina e il deputato italo-argentino, che il responsabile di Forza Italia all’estero giudica “un primo confronto per individuare possibili sinergie tra Forza Italia e il MAIE, che considero una forte espressione identitaria del volontariato italiano all’estero, settore col quale è possibile aprire un dialogo aperto e leale”.

Merlo – eletto in Sud America con oltre 70mila preferenze personali, un vero e proprio record – da parte sua ha ringraziato Pessina per l’attestazione di stima e l’apprezzamento dimostrato per il lavoro svolto dal  MAIE, e ha dichiarato: “Abbiamo confrontato insieme posizioni e strategie, abbiamo parlato delle problematiche concrete degli italiani all’estero. Oggi c’è un’occasione storica di rappresentare una comunità costituita da 60 milioni di italiani nel mondo che sono più che mai un’opportunità per l’economia nazionale e per la presenza culturale e politica dell’Italia nel mondo. Bisogna cominciare a ricostruire il Sistema Paese all’estero – ha conclude il presidente del MAIE -, distrutto soprattutto da politiche sbagliate degli ultimi tempi”.

Forza Italia dunque si avvicina al MAIE. Un incontro “esplorativo”, come lo ha definito lo stesso Pessina a colloquio con Italiachiamaitalia.it subito dopo l’incontro con Merlo. Già da tempo erano in corso i colloqui fra le due forze politiche: Pessina, ottenuta la nomina dal partito, è diventato il naturale interlocutore del Movimento Associativo. In stretto contatto con il presidente Silvio Berlusconi e con il coordinatore Denis Verdini, Vittorio Pessina rappresenta oggi l’anello di congiunzione tra Forza Italia e il MAIE di Ricardo Merlo. Dopo la pausa estiva, ci saranno probabilmente ulteriori incontri fra i due esponenti politici.

Ad oggi, la notizia è certa: si è aperta ufficialmente la strada verso una alleanza politica ed elettorale fra i due partiti. Una alleanza che, se davvero è destinata a nascere, dovrà avere naturalmente l’ok del presidente Berlusconi e dovrà essere fondata su precisi punti programmatici, come spiegano Merlo e Pessina a ItaliaChiamaItalia. Tutti punti che interessano da vicino le comunità italiane residenti nei cinque continenti. Se sono rose…