Governo, Cacciari: riconsegnare Paese a Berlusconi sarebbe una sciagura

Massimo Cacciari, in un’intervista ai quotidiani veneti della Finegil, esorta Bersani a essere piu’ spregiudicato e il Pd a giocare la partita decisiva dell’elezione del Presidente della Repubblica: ‘hanno i voti per nominare Prodi, o chi vogliono loro, tengano duro’. ‘La vera sciagura adesso sarebbe riconsegnare il Paese a Berlusconi. Non possiamo permettercelo, siamo a un passo dalla catastrofe definitiva, occorre ripartire’.

Per Cacciari, il Pd deve insistere senza preoccuparsi dei no del M5S: ‘Grillo bluffa, in realta’ e’ terrorizzato dal ritorno alle urne. Sa benissimo che se si andasse di nuovo al voto scenderebbe ben al di sotto del 20%’ e ‘non c’e’ un solo italiano disposto a credere che si possa fare un governo monocolore guidato da Grillo’. Per il filosofo, poi, da una proposta di governissimo il Pd ‘ne uscirebbe massacrato’ e un governo di tecnici tipo Monti ‘è impraticabile. E come abbiamo visto nemmeno utile’. Per Cacciari, infine, il nuovo presidente della Repubblica potrebbe ridare l’incarico a Bersani.