Gioco online: come funziona la licenza AAMS e perchè è importante

I parametri e gli investimenti da tenere in considerazione quando si decide di ottenere una licenza per un nuovo casinò online sono tanti

Il gioco online rappresenta una realtà ben consolidata nel nostro Paese. Per tenere gli utenti al sicuro da qualsiasi pericolo ci pensa l’AAMS, l’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato. Si tratta di un ente istituito dal Ministero di Economia e Finanza, impegnato a regolare e sorvegliare attività tra cui quelle legate al gioco. Se inizialmente controllava i monopoli del tabacco, del lotto, del superenalotto e delle lotterie nazionali, oggi l’AAMS deve regolare e promuovere il gioco responsabile e certificarne la legalità, controllando tutti gli operatori impegnati in un lavoro che oggi rappresenta un settore in espansione.

Insomma, l’AAMS sorveglia il gioco online, rappresentato da siti come Starvegas, ed il gioco off line. Chi non ha il certificato rischia di essere punito con multe destinate anche ai giocatori che si intrattengono con giochi non certificati. Per lavorare sul territorio nazionale, dunque, c’è bisogno della richiesta di iscrizione presso l’albo esercenti AAMS.

La licenza AAMS non è solo consigliata a chi decide di intraprendere un’attività di gambling online. Per aver garantita la sicurezza massima, infatti, gli stessi giocatori scelgono i casinò che presentano il bollino AAMS: così son certi di non aver sorprese durante le transazioni e di operare nel pieno della legalità.

Del resto, si sa che maggior sicurezza del gioco equivale anche a maggior divertimento. Inoltre, la licenza, garantisce la sicurezza del software di gioco, nonché la tutela dei minori.

Per ottenere una licenza italiana per il gioco online, tutti gli operatori devono dimostrare di soddisfare determinati requisiti. Questi includono aspetti finanziari, tecnici, sociali e altri aspetti dell’attività. Per ottenere una licenza, l’azienda deve gestire giochi in Europa con un fatturato non inferiore a 1.500.000 euro negli ultimi 2 anni; funzionare ad un livello tecnico elevato, fornendo servizi stabili, sicuri e di facile utilizzo; essere fondata come società di capitali; avere membri affidabili nella propria amministrazione; avere sede ufficiale e assistenza tecnica in uno dei paesi dell’UE; versare all’AAMS una somma di 350.000 euro per le spese di gestione tecnica, amministrazione e supervisione.

Dopo aver espletato questi iter burocratici (partita iva, registro imprese e comunicazione di inizio attività) e di investimenti, bisogna scegliere la software house che fornirà il software per il casinò online: prima di contattare e scegliere il provider è importante accertarsi che abbia la licenza ad operare in Italia.

Al fine di garantire la sicurezza dei dati personali e relativi ai pagamenti, gli operatori di casinò online devono sempre implementare il certificato SSL (Secure Sockets Layer) e utilizzare il protocollo HTTPS che è un protocollo di trasferimento sicuro protetto da un certificato SSL.

I parametri e gli investimenti da tenere in considerazione quando si decide di ottenere una licenza per un nuovo casinò online sono tanti e richiedono tante risorse e tempo per raggiungere l’obiettivo finale. Solo in questo modo gli utenti che giocano online sono sicuri di farlo su siti sicuri.