Forza Italia, per Berlusconi cena di Natale con i parlamentari azzurri

CALCIO: SERIE A MILAN INTER

Silvio Berlusconi rientra a Roma e si prepara a cenare con i suoi senatori. Un modo per salutarsi, scambiarsi gli auguri di Natale ma certamente anche per fare il punto sulla situazione politica e del partito. In un ristorante del centro storico romano, il Cavaliere vedrà tutti i parlamentari guidati dal capogruppo Paolo Romani. Mercoledì, invece, Silvio riunirà invece i deputati.  

Così, nonostante i conti in rosso del partito, B ha deciso di invitare i suoi azzurri a due cene. Il Cav vuol fare di tutto per ritrovare l’unità di Forza Italia, anche attraverso cene e incontri di questo genere.
 
Negli ultimi anni, dopo le dimissioni da presidente del Consiglio e la decadenza da senatore, Berlusconi aveva interrotto le tradizionali cene con i parlamentari prima di Natale. Ma l’obiettivo, riferiscono fonti azzurre, sembra proprio essere quello di ricompattare le truppe dopo mesi di litigi interni e divisioni tra berlusconiani e ‘frondisti’ che fanno riferimento all’europarlamentare Raffaele Fitto. Frizioni che tutt’ora non sembrano avviate a ricomporsi.

TESSERAMENTO RINVIATO DI UN MESE Intanto l’operazione tesseramento è stata prolungata per un altro mese. E’ certamente un segnale di un partito in difficoltà, che in qualche modo ha perso l’appeal verso il proprio elettorato. Concluso il tesseramento, spiega il Berlusca in una lettera, si partirà con le assemblee, da febbraio, “per realizzare quella democrazia dal basso che è nella nostra vocazione”.