“Musei gratis per gli italiani e a pagamento per gli stranieri”: la proposta di Sgarbi

“L'obiettivo di qualunque governo democratico, di qualunque Paese civile, è aprire i musei ai cittadini perché sappiano chi sono e da dove vengono"

Braccio Nuovo, lato est

Alberto Bonisoli, ministro per i Beni culturali, nei giorni scorsi ha annunciato che il governo dopo l’estate intende abolire la prima domenica del mese ad ingresso libero nei Musei Statali. Una decisione che ha suscitato le riserve di autorevoli nomi della critica d’arte.

Tra questi Vittorio Sgarbi, scrittore d’arte, opinionista televisivo e parlamentare di Forza Italia, il quale con un intervento sul Giornale ha sottolineato: “l’obiettivo di qualunque governo democratico, di qualunque Paese civile, è aprire i musei ai cittadini perché sappiano chi sono e da dove vengono”.

Piuttosto, è la sua proposta, si potrebbe prevedere un ingresso gratis per gli italiani e a pagamento per gli stranieri.