Merlo (MAIE), “italiani in Venezuela abbandonati dal governo targato Pd”

Il presidente del Movimento Associativo Italiani all’Estero: “Gli italovenezuelani definitivamente abbandonati dal governo italiano targato Pd. Per il governo italiano sembrano essere invisibili". Nello Collevecchio (CGIE Venezuela): "Situazione critica, governo italiano assente. Vergogna!"

Ricardo Merlo, presidente del MAIE, torna a denunciare ancora una volta l’immobilità del Governo Pd nei confronti degli italiani residenti in Venezuela colpiti della crisi politica, economica e sociale del Paese.

“Ci giungono segnalazioni sempre più allarmanti – dichiara Merlo – in merito alla degenerazione della situazione economico-sociale in Venezuela. Il Governo Maduro è insostenibile. Per diminuire i futuri danni dovrebbe andare a casa il prima possibile. I rappresentanti istituzionali della comunità, i dirigenti delle associazioni italiane e singoli cittadini ci stanno chiedendo di intervenire, e di fare pressione sulle autorità italiane perché intervengano, per salvare la vita dei nostri connazionali che, in molti casi, stanno letteralmente morendo di fame”.

L’EDITORIALE: L’ITALIA NON ABBANDONI IL VENEZUELA

“Da quando è iniziata la crisi in Venezuela – prosegue l’onorevole – il MAIE si è fatto portavoce delle richieste di aiuto chiedendo al Governo con tutti gli strumenti possibili di non abbandonare ad un amaro destino i nostri connazionali. Ci siamo recati di persona in Venezuela per essere vicini agli italiani ivi residenti. Abbiamo incontrato le autorità, i rappresentanti del Comites, delle associazioni. Abbiamo incontrato in Italia membri del Governo. Abbiamo presentato interrogazioni. Ma non è servito a niente”.

On. Ricardo Merlo, presidente MAIE
On. Ricardo Merlo, presidente MAIE

“Il Governo Italiano targato PD ha definitivamente abbandonato i nostri connazionali in Venezuela. Da quanto ci viene riportato in una nota del rappresentante del Venezuela nel CGIE, Nello Collevecchio, c’è una grave disattenzione nei confronti dei cittadini bisognosi che risiedono all’interno del Paese, che hanno ricevuto un aiuto di ben… 3 euro mensili per il primo semestre di questo anno, e adesso non ricevono più nulla. Una vera vergogna!”.

Merlo continua: “Ancora ieri abbiamo avuto notizia dal presidente del Comites di una signora italiana anziana intossicata per aver mangiato ‘rifiuti’! Da tempo non ha soldi per comprare cibo e come tanti altri disperati raccoglie dalla spazzatura quello che può. Ma non ha neanche i soldi per pagare un medico. Migliaia di italiani non hanno né soldi, né cibo, né medicine. Ma siamo matti? Come possiamo tollerare tutto questo? Dov’è il governo italiano?”.

venezuela sos1E poi l’affondo: “Il Governo è perfettamente al corrente di tutto questo, ma se ne lava le mani! Ed è per questo che lo riteniamo responsabile di tutto il male che i nostri cittadini italiani stanno soffrendo per la sua incapacità. Oggi la situazione dei 130 mila italovenezuelani è affidata a quei pochi di buona volontà che con i propri mezzi cercano di alleviare le sofferenze di chi sta peggio. Per questo governo – conclude il presidente del MAIE – gli italovenezuelani sembrano essere invisibili”.

Comments