Gli italiani all’estero e la Festa delle Eccellenze italiane in Europa

Il premio "Eccellenze Italiane in Europa" ha il gusto della rivalutazione del Made in Italy, dell'essere italiano all'estero, dell’evoluzione imprenditoriale italiana

di GIUSEPPE ARNONE

Sarà presentata domani, sabato 22 luglio alle ore 10.30 presso il locale “Quid ” Vicolo Luna a Favara, la prima festa denominata festa delle “Eccellenze Italiane in Europa” e contestualmente il primo “Premio Eccellenze Italiane in Europa”.

La festa prende le mosse dalle iniziative che ha condotto in nome della ‘Fondazione Italiani in Europa’ che ho l’onore di presiedere dal mese di ottobre dell’anno scorso, quando iniziammo ad incontrare le comunità, le associazioni, i sindacati e i patronati italiani all’estero, partendo dalla città di Saarbruken in Germania, città con altissimo tasso di emigrazione, e nella quale è stato firmato il gemellaggio fra la città di Sìculiana (AG) e di Marpinghen, insieme agli amici Giacomo Santalucia e Natale Dimora ed il sindaco Leonardo Lauricella.

Altra importante tappa della fondazione è stata quella belga per l’importante evento denominato ‘festa Italia Bella’ nello specifico a Liegi, coordinata e fondata dal dottor Pierre Rizzo emigrato di origine Grottese, il quale ci ha dato la possibilità di conoscere le problematiche afferenti agli italiani residenti in Belgio per poi continuare con le attività di promozione dell’immagine, della cultura, del Made in Europa.

In quell’occasione è stato firmato il gemellaggio tra la città di Favara e la città di Liegi, volto a stabilire e consolidare il legame tra Favara e la città belga.

Sabato 29 nel pomeriggio sarà presente a Favara Michelangelo Farruggia di Radio prima Liegi (la prima radio italiana per ascolti in Belgio) con una diretta streaming da piazza Cavour per il gemellaggio tra la suddetta radio e Radio Rete 94.

Le attività della Fondazione sono continuate partecipando alla festa di Keighley in Inghilterra il 24/25 giugno scorso, nella quale la Fondazione ha premiato parecchi Italiani che si sono distinti nel corso degli anni per l’attività di associazionismo e della diffusione della cultura italiana a Keigley con in testa il presidente Oscar Giannino ed il presidente del “Comites di Manchester”, Emanuele Bernardini.

La nostra festa ha come obiettivo il ritorno degli emigrati nei propri paesi natii, come risorsa utile da coinvolgere nell’economia italiana.

Il premio “Eccellenze Italiane in Europa” quindi ha il gusto della rivalutazione del Made in Italy, dell’essere italiano all’estero, dell’evoluzione imprenditoriale italiana, della sua capacità di costruire attraverso una rete di rapporti la possibilità di creare una nuova socialità e una nuova cultura dell’italianità all’estero.

La festa inizierà il 22 di luglio con Io spettacolo musicale del gruppo di Angelo Vita “Dove c’è musica c’è Vita”, gruppo di origine favarese e si protrarrà nei giorni 29/30 luglio con un ricco programma.