Un governo che non rappresenta la volontà della maggioranza del popolo

Sembra davvero "pittoresco" che si bolli come "fascista" chi chiede il voto e "democratico" chi non vuole che si vada a votare

Fratelli d’Italia, Lega e Cambiamo, il movimento di Giovanni Toti, hanno manifestato in Piazza Montecitorio contro il governo. Ora, i giornali vicini alla parte avversa ed i politici di quest’ultima hanno fatto delle strumentalizzazioni riguardo ad alcuni gruppi di persone presenti a tale evento che hanno fatto il saluto romano. Tutto ciò è stato becero. Questi gruppi non rappresentavano la maggioranza dei manifestanti.

La maggioranza dei manifestanti era composta da gente che ha manifestato civilmente, per chiedere una cosa: il voto democratico. Sembra davvero “pittoresco” che si bolli come “fascista” chi chiede il voto e “democratico” chi non vuole che si vada a votare. Il voto è il respiro della democrazia. Senza il voto, la democrazia muore.

Chi ha scelto di sostenere questo governo giallo-rosso ha scelto di mettere a rischio la democrazia. La gente l’ha capito, ha capito che questo governo non rappresenta la volontà della maggioranza del popolo e proprio per questo protesta.