Opzioni binarie, tra falsi miti e strategia

Wall Street Premarket

Il settore degli investimenti online è un business sempre più in voga, anche tra giovani trader e piccoli investitori non professionisti, grazie soprattutto alla semplicità di funzionamento delle opzioni binarie. Ma bisogna fare un po’ di chiarezza nel mare di parole che si spende su questo “mondo”.

Il meccanismo con cui si opera nel campo delle opzioni binarie è la chiave sia del loro successo (e della diffusione anche presso coloro che in precedenza non si erano mai avvicinati al trading), sia della nascita delle principali critiche e osservazioni negative. Molto, come vedremo, dipende comunque dall’approccio che la singola persona ha nei confronti del sistema e del business, perché a conti fatti è questo a fare la differenza: parliamo di strumenti di investimento, come le quotazioni classiche di borsa, e pertanto non mancano i cosiddetti rischi finanziari. Se, dunque, sicuramente c’è un vantaggio dato dalle potenzialità di guadagno e dal facile meccanismo di utilizzo, che consente anche un investimento iniziale con capitale minimo e poca esperienza dei mercati, dall’altro si corre il rischio di esporsi a brutte sorprese.

Occhio alla truffa. Il primo capo d’accusa riguarda l’effettiva possibilità di guadagno: le opzioni binarie sono una truffa o un investimento? Ecco che diventa fondamentale l’aspetto dell’approccio, perché è un errore comune pensare che si possa generare un ritorno positivo in pochissimo tempo semplicemente puntando su due andamenti a caso o a occhi chiusi; insomma, più che cominciare a lamentarsi e gridare allo “scandalo”, bisogna piuttosto ridurre il tutto all’aleatorietà del rischio finanziario, un fattore presente in ogni tipologia di investimento. Allo stesso tempo, però, diventa importante valutare con cura a quale broker e piattaforma prestar fede, cercando di evitare gli specchietti per le allodole e quelle offerte fin troppo vantaggiose, che spesso nascondono “tranelli”. Le critiche che si leggono su forum e blog del settore attengono solitamente a queste due sfere, tra aspettative deluse e broker truffaldini. Il rimedio è scegliere operatori convenzionati dagli enti che erogano le licenze, come il famoso Cysec di Malta, che autorizza a operare in tutta la Comunità Europea.

Gioco d’azzardo. L’altra, e più forte, imputazione che si muove al trading online è di essere troppo simile a una scommessa d’azzardo, e il sistema delle opzioni binarie (dove le possibilità si riducono appunto a due soli esiti) sembra confermare questa visione. Che, ancora in volta, prende in considerazione solo uno degli aspetti di questa forma di investimento, puntando il dito in maniera semplicistica sul momento conclusivo di un processo che, specialmente con l’esperienza e l’accortezza, è davvero lungo e si basa sullo studio e l’elaborazione di diverse strategie. In realtà, le opzioni binarie sono a dei veri e propri strumenti finanziari, per giunta oggetto di controlli serie e rigorosi, con alla base potenzialità di guadagno, ma anche di perdita.

L’importanza della strategia. La differenza dunque la fa la singola persona, la sua esperienza e la strategia che decide di adottare. Nel campo del trading binario, questo significa poter contare su un insieme definito di asset e segnali da cui trarre indicazioni per il commercio, riducendo al minimo il fattore della casualità. Il successo di ogni strategia è determinato da due variabili, ovvero la percentuale di scambi positivi e il valore di soldi vinti in relazione all’importo investito: moltiplicando questi dati si riesce a scoprire se la strategia scelta aiuta a ottimizzare il proprio investimento.

Tirare la monetina. Facciamo un esempio pratico immaginando il lancio di una monetina: si vince nel 50% dei casi di scommessa su “testa o croce” per un importo pari al doppio di quanto investito. Ebbene, in termini di strategia significa che alla fine ci ritroveremo con la stessa quota di denaro che avevamo in partenza, perché dopo 100 scommesse 50% (la percentuale di vittorie) moltiplicato 2 (l’importo vinto) fa 100%. La strategia giusta è quella che modifica la condizione di partenza, consentendoci di aumentare le probabilità di puntare su un investimento vincente e aumentare le nostre somme.

Per ulteriori informazioni, consigli e suggerimenti pratici si può contare sul forum italiano di www.opzionibinarie60.com.